martedì 11 marzo 2014

Gli "Angeli Ribelli" di Connie Furnari: commoventi, tentatori, immorali.

di Amarganta Blue

Connie, dacci 3 parole per definire il tuo romanzo

"Commovente, tentatore, immorale".

L'autrice, Connie Furnari, non lesina con le definizioni, riuscendo a incuriosire il lettore. Angeli ribelli, il suo nuovo lavoro, è il frutto di una penna che, nel tempo, ha trovato una propria definizione, ponendosi nel solco di un genere, il fantasy, che ha numerosi seguaci e che da anni, è sulla cresta dell'onda. Come se numerosi lettori avessero bisogno di libri in cui la magia, in tutte le sue sfumature e declinazioni, intrida storie ricche di colpi di scena e intrighi. Moda duratura, esigenza, fuga dalla realtà? A dispetto di chi considera quelle legate al mainstream opere davvero degne di essere annoverate nell'Olimpo della "vera" letteratura, da parte dei lettori sono espressi pareri che investono i generi (fantasy e non solo) di nuove semantiche, o meglio, significati. Ma accantoniamo ogni disquisizione, per parlare con l'autrice della sua ultima fatica letteraria.  



Ciao Connie, ti abbiamo conosciuta con Stryx - Il marchio della Strega e ora, voltiamo pagina e scopriamo una storia con nuove creature fantastiche. Anzi, con una nuova creatura fantastica... un angelo con ali... particolari. Come sei arrivata alla delineazione di questo essere?
 Ciao e grazie per questo spazio! Ho deciso di creare una figura d’angelo mai usata nel paranormal romance. La tipologia a cui appartiene Victor è da ricercarsi nel poema Paradiso perduto di John Milton. Non posso svelare la vera natura di Victor poiché si scoprirà solo alla fine della storia.

La trama del tuo lavoro è molto articolata e ricca di eventi. Quando e come nasce questa storia?
 La bozza originale risale a una decina d’anni fa. Ovviamente l’ho riveduta e corretta, in questi ultimi due anni.

Che cosa hai voluto evitare nell'ideazione e nella scrittura del romanzo? Su cosa ti sei voluta incentrare, cosa hai voluto valorizzare?
 Ho voluto evitare la figura dell’angelo caduto, già molto abusata nei paranormal, valorizzando invece la storia, il passato immorale di Victor, che l’ha portato a compiere determinate scelte.

Immancabile è la storia d'amore tra i due protagonisti. Senza svelare troppo, di che amore si tratta e cosa porterà nella vita dei protagonisti?
 Qui rischio di dire troppo! Eh eh… L’amore tra Emily e Victor è basato sulla tentazione, sul coinvolgimento dei sensi. Sconvolgerà le personalità dei due protagonisti, facendoli diventare l’opposto di ciò che credono di essere, quindi invertirà il loro significato nel contesto generale della storia.

Parlando di stile: come hai lavorato dal punto di vista linguistico?
 Ho cercato di mantenere uno stile arcaico, senza tralasciare ciò che caratterizza la mia scrittura: la scorrevolezza e i continui colpi di scena.

Il romanzo nasce come primo capitolo di una saga, o lo vedi come auto-conclusivo? Ci puoi svelare qualcosa?
 Angeli ribelli
 è auto conclusivo ma, come in Stryx, ho lasciato un finale aperto, per poter proseguire la storia. Non posso svelare nulla, perché la vicenda riprenderà da Emily e da quello che le accade alla fine, quindi… buona lettura! ;)

Parlando del tuo lavoro di autrice: a oggi, come ti sei evoluta e cosa hai imparato a evitare? Cosa invece hai imparato “a fare”?
 Ho imparato a evitare gli errori che prima commettevo sempre, le ripetizioni, gli sbagli lessicali. Ho imparato ad adoperare uno stile più fluido e semplice.

A proposito di words... dacci 3 parole per definire Angeli ribelli.
 Commovente, tentatore, immorale.

Dacci 3 parole chiave relative ai tuoi prossimi progetti
 Angeli, Steampunk, gotico.


Dalla sinossi di Angeli Ribelli:
 Inghilterra 1894, epoca vittoriana. Emily è una fragile fanciulla aristocratica di diciotto anni che vive a Southampton, profondamente segnata dall’assassinio della madre avvenuto molti anni prima sul ponte di Tower Bridge, nella capitale inglese.
La ragazza giunge a Londra con il padre, un facoltoso medico, per far visita alla vecchia zia Christine e comunicarle l’imminente matrimonio con Oliver, rampollo di buona famiglia, che li accompagna. Il giorno del loro arrivo, Emily apprende sgomenta che l’assassino della madre è ancora a Londra e continua a uccidere indisturbato ogni donna che osa avventurarsi di notte sul Tower Bridge, in modo inspiegabile e occulto.
Ricercato da Scotland Yard e dal giovane ispettore Albert Thompson, il quale sembra avere un conto in sospeso con lui, l’assassino si rivela: è un ragazzo dalla bellezza angelica, di nome Victor, un essere sovrannaturale dalle fruscianti ali di corvo, capace di dominare le tempeste e di mutare aspetto in animale, per sfuggire agli occhi dei mortali.L’angelo infernale lega a sé Emily, trascinandola dentro un’incontrollabile spirale di sangue, tentazione e immorali segreti, svegliandola nel corpo e nell’anima, e tramutandola inconsapevolmente in un essere molto più perverso di quanto sia mai stato lui.


 Scheda tecnica:

 Angeli Ribelli
Autrice: Connie Furnari
Editore: GDS Editrice
Prezzo: 2,49 € (ebook) 12,90 € (cartaceo)
Pagine: 196


Vai al Blog di Connie da qua

Il booktrailer guardalo qua

Nessun commento:

Posta un commento