venerdì 21 marzo 2014

I guardiani di Faerie, un avvincente viaggio nel fantastico mondo di Terry Brooks

di Amarganta Blue

Dammi 3 parole
Shannara - Faerie - Magia

"It's not my fault". "Non è colpa mia". Così Terry Brooks si è espresso, in occasione di un incontro, realizzato a Mantova alcuni mesi fa con blogger e fans, scansando ogni responsabilità di mentore del fantasy. Molti addetti ai lavori  indicano La spada di Shannara come l'opera che ha funto da apripista al genere. Brooks, però, evita facili etichette, dimostrando, con il suo ultimo lavoro, I guardiani di Faerie, primo capitolo della trilogia Gli oscuri segreti di Shannara, di essere capace di rinnovarsi, nello stile e nelle  idee, pur mantenendo la coerenza che caratterizza tutta la sua produzione.



Durante alcune ricerche sulla magia, la Druida Aphenglow 
Elessedil scopre frammenti di un passato remoto, legato alla scomparsa delle "mitiche" Pietre Magiche. Dalla conoscenza di questo passato, ha inizio un'impresa che raduna un gruppo di "intrepidi": oltre all'Ard Rhys, troviamo i gemelli Ohmsford e Mirai Leah, che insieme ad altri compagni, devono fare i conti con pericolosi avversari. Nel frattempo il Primo Ministro, sostenitore della scienza, intende annientare Paranor, il baluardo dei Druidi, ma troverà avversari pronti a difendersi. E le sorprese non mancano...

Il conflitto tra magia e scienza è la principale problematica sviluppata dall'autore. Non è un caso, infatti, che il Primo Ministro voglia cancellare ogni traccia della magia. Se da una parte, la scienza, frutto della razionalità, consente di controllare il mondo, dall'altra, la magia sfugge alle definizioni e può essere gestita solo da un gruppo di eletti, ovvero i Druidi, che secondo Brooks, in questo romanzo, si evolvono ulteriormente. Le dinamiche di questo conflitto sono le stesse che animano quelle dei  giochi di potere della nostra realtà: Brooks ne restituisce i dettagli, risultando credibile e coerente, offrendo così al lettore alcune chiavi d'interpretazione della realtà, senza scadere nella banalità.

Come nei precedenti lavori, lo scrittore sa come "sospendere l'incredulità". Ne I guardiani di Faerie ogni azione è perfettamente concatenata, gli scenari ben delineati, come, del resto, lo sono i personaggi. Tra questi ultimi, non emergono super-eroi: Aphenglow, ad esempio, che spicca per le sue qualità magiche, ha delle debolezze, e così anche il suo amante, Bombax, Druido potente, che tuttavia, commette alcuni errori a favore degli avversari. Brooks, parlando della rappresentazione dei personaggi femminili nell'editoria contemporanea, sempre più protagoniste, ha affermato di amare donne forti, ma non le super eroine. L'autore ha inoltre sottolineato di non amare la disumanizzazione, e infatti, di ogni personaggio mette in evidenza, i punti di forza, ma anche le fragilità, espediente, questo, che consente al lettore una totale identificazione.
     
"Intendo crescere artisticamente". Brooks lo ha affermato e, leggendo le opere,  l'evoluzione nella sua scrittura è lampante. Se La spada di Shannara, è scritta con uno stile "old school", caratterizzata da un ritmo lento e da uno stile prevalentemente descrittivo, accostabile a quello di Marion Zimmer Bradley o per citare un'autrice recente, Ursula K.Le Guin, ne I guardiani di Faerie prevale un ritmo rapido, che avvicina Brooks ad autori arcinoti del thriller americano, come  Ken Follett. Lettori più giovani, avvezzi a ritmi più serrati, si potranno avvicinare a Terry Brooks, per poi scoprirne i mondi incantati, mentre gli appassionati, leggeranno un nuovo, avvincente capitolo. E per tutti la domanda sorgerà spontanea: abbiamo bisogno di magia, o la tecnologia si evolverà al punto da cancellare tutto quello che la ragione non può spiegare?       

Terry Brooks

Classe 1944, Terry Brooks ha esordito nel 1977 con La spada di Shannara, che diventò in pochi mesi un best-seller. La sua produzione consta di diversi cicli, tra cui spiccano quello di Shannara e quello di Landover. I guardiani di Faerie è il primo libro della trilogia Gli oscuri segreti di Shannara.      

Scheda tecnica del libro

La spada di Shannara

di Terry Brooks
Casa Editrice: Mondadori
Collana: Omnibus
Traduttori: Gaetano Luigi Staffilano
Pagine: 360
Prezzo: € 20,00
ISBN: 9788804624394

Nessun commento:

Posta un commento