giovedì 20 marzo 2014

Tre autrici che raccontano di... "Donne pericolose".


dal Comunicato Stampa

Tre autrici raccontano le donne, a modo loro, "vestendole di giallo e tensione". Claudia Barbarano, Roberta De Tomi e Valeria Francese, sono le autrici scelte da AlbusEdizioni per l’antologia Lucide ossessioni, inserita all'interno della collana “Donne pericolose”.

Un libro che intreccia stili diversi, portando sulla pagina vicende ad alta tensione, in cui s'incastrano i frammenti di un'umanità bistrattata, spesso costretta a calarsi in un pozzo di torbide vicende. Un libro in cui, spesso, i confini tra vittima e carnefice sono labili; e, a volte, paradossalmente, la vera vittima risulta essere il (la) carnefice, avvinto dai cavilli di una società che non è strutturata veramente "per le donne".
  



Le donne pericolose raccontate da Barbarano, De Tomi
e Francese sono creature umbratili,
Tre autrici narrano di "donne pericolose"
 che cercano l’amore, ma nello stesso tempo, qualcosa che lo trascende. Le loro azioni non sono il frutto di una follia che può essere contenuta da una camicia di forza, né possono essere davvero esplicate in termini razionali. Nella follia, nel gesto criminale si esprime una condizione tragica, ma anche il desiderio di un riscatto, spesso negato da secoli di oppressione.

Così, in Pericolo delle altezze, Valeria Francese costruisce un monologo dal ritmo incalzante, di cui è protagonista una madre-madonna, che scava nelle proprie intime paure, richiamando episodi mitologici che la legano alle varie Giocasta e Medea, collocandosi nel cuore di una vicenda allucinata, dalle chiare influenze teatrale; e nella dimensione dell’allucinazione, in Pandora di Claudia Barbarano, il mito e internet, due mondi apparentemente lontani, s’incontrano, dando luogo a una narrazione che del linguaggio e dello spirito 2.0 è intrisa. Infine, abbiamo Follia d’ardesia, di Roberta De Tomi, in cui la vicenda archetipica de I Menecmi plautini, s’intreccia al tema dell’identità rubata e della vendetta architettata per riscattare un passato di violenza. Il tutto orchestrato con uno stile più tradizionale e meno giocato sul versante della sperimentazione linguistica, per dare spazio all'intreccio. Tre stili con le loro peculiarità, ma accomunati dall’incalzare degli eventi, in cui il crimine femminile si svela soprattutto come il prodotto di una mente non abituata a esprimersi per rivendicare i propri diritti.
Di silenzi, del resto, è costellato il mondo delle donne, divise tra pregiudizi e nuovi spazi, rivoluzioni e regressioni; Lucide ossessioni racconta quel lato dell'universo femminile che spesso è negato o affogato nel mare dell’ovvietà.


Informazioni Tecniche:

Lucide ossessioni
Autrici: Valeria Francese, Roberta De Tomi, Claudia Barbarano
Editore: Albus Edizioni
Collana: Donne pericolose
Data di Pubblicazione: 2012
ISBN: 8896099757
ISBN-13: 9788896099759
Pagine: 222
Formato: brossura

Nessun commento:

Posta un commento