lunedì 12 maggio 2014

"La luce oltre le crepe" a Riolunato, la poesia che regala emozioni, "per non dimenticare"

Un momento della presentazione
di Luigi Golinelli

Sabato 3 maggio, ho avuto l’onore di presentare l’antologia La luce oltre le crepe a Riolunato, grazioso paesino dell’Appennino modenese, posto nelle vicinanze di Pievepelago. Ho condiviso questo privilegio con altri due poeti, Marzia Braglia e Silvano Fini, in rappresentanza, insieme a me, dei circa cinquanta poeti che hanno partecipato al progetto.




Un altro momento della presentazione
Il tema de La luce oltre le crepe  (Bernini Editore, Modena, 2013) è il
terremoto che nel maggio 2012 ha colpito soprattutto e in maniera devastante parte dell’Emilia Romagna. Dal titolo stesso della raccolta appare evidente la “disperazione delle crepe” e la speranza nella luce che, nonostante tutto, traspare.
Quando la terra tremava ancora, molti amici poeti da tutta Italia mi telefonavano (io sono di San Felice sul Panaro) per conoscere la situazione del dramma della nostra regione, argomento ampiamente trattato anche dai media nazionali. Tra questi amici, spesso sentivo la carissima e bravissima Roberta De Tomi, giornalista e scrittrice di Concordia s/S. Con il terrore che ci rodeva l’anima e il corpo, cercavamo di farci coraggio a vicenda. A un certo punto, tra le telefonate, è arrivata anche quella di Luca Gilioli, talentuoso poeta modenese che ha avanzato la sua proposta: raccogliere le emozioni e le testimonianze in versi, scritte da diversi poeti sparsi per l’Italia, per realizzare un’antologia solidale incentrata su questo terribile evento. Gli obiettivi principali del progetto: "trasmettere il ricordo per non dimenticare" raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione delle biblioteche modenesi devastate dal sisma. L’adesione da parte dei poeti è stata altissima e sorprendente: più di cinquanta hanno infatti inviato i loro contributi, contribuendo alla concretizzazione del progetto.
Da sinistra: Contri, Fini, Golinelli e Braglia
La scelta di presentare il libro nella biblioteca di Riolunato non é stata certamente casuale.
Con lo stimatissimo Silvano Fini e il suo comune di residenza, lo stesso Riolunato, abbiamo infatti dato vita a diverse iniziative culturali di notevole spessore. Oltre a organizzare recite di poesie e presentazioni di libri (anche del compianto Maestro Giuseppe Pederiali), abbiamo dato vita a un importante concorso di poesia e narrativa che, in pochi anni, si è fortemente consolidato.
La presentazione de La luce oltre le crepe ha visto la partecipazione di un pubblico attento e interessato; non sono mancati interventi che hanno coinvolto tutti i presenti, in maniera anche toccante.
Un grosso ringraziamento va a chi ha permesso la realizzazione di questo evento: l’Amministrazione Comunale, l’Assessore alla Cultura, il professore Gianfranco Contri, la bibliotecaria, il pubblico. Grazie a tutti coloro che sono intervenuti, contribuendo alla riuscita di questa giornata culturale, piacevole, ma, al contempo, davvero emozionante.

Nessun commento:

Posta un commento