lunedì 25 agosto 2014

Quando il vero scandalo sta nella libertà: ecco il caso del "Manuale del sesso " e della sua misteriosa autrice, Ingrid Johansson

di Roberta De Tomi

C'è una giovane donna che sviene alla parola sesso. C'è un giovane uomo che interpella l'esperta avanzando una proposta stravagante, al limite dello stucchevole. Ci sono coppie in crisi che cercano le soluzioni ai loro problemi tra le lenzuola e tra le parole di un'esperta. E ci sono retaggi culturali che continuano a dipingere scenari peccaminosi, laddove la natura segue il suo corso. Infine, c'è lei: la dottoressa Ingrid Johansson, per gli amici, Ingrid o Pepper Ingrid, ovvero il perno attorno al quale ruotano le vicende di Manuale del sesso. Per Lui e per lei senza taboo. Edito da HOW2 Edizioni, il libro, presente in formato e book sui principali e store (Amazon etc...) segue un crescendo proponendo personaggi originali, solo in apparenza incredibili (una sessuologa vede cose che noi umani non concepiamo!), coinvolti in situazioni che definire boccaccesche è quasi edulcorante. Ingrid racconta una storia senza inibizioni; spinge sull'acceleratore dell'hard, fa tremare quei perbenisti un tantino ipocriti di cui la stessa sessuologa sembra farsi beffe, senza mai scomporsi; il tutto seguendo la scia di intenzioni positive. La nostra dottoressa non ha certo inibizione... si svela, forse anche troppo, salvo poi lasciarci, al termine del libro, dal finale aperto, con una domanda. Chi è veramente  la dottoressa Ingrid Johansson?


Uno scatto della "pepata Ingrid". Sarà lei?
Di Ingrid abbiamo una foto (vedi a destra) risalente al 21 aprile 2014, che cattura solo pochi dettagli del volto, praticamente celato. I capelli rossi (nel libro dichiara di essersi tinta i capelli, passando dal biondo naturale, al castano che mette in risalto gli occhi azzurri), la pelle chiara (ma non troppo), parte del mento e il collo invaso dalla chioma scarmigliata. Il resto lo dovete immaginare voi. Sarà lei o no, fatto sta che al momento l'autrice non rilascia interviste e non si sbilancia troppo. Così,  parlerò del libro Manuale del sesso - Per lui e per lei, senza taboo (HOW2 Edizioni) di cui la sessuologa è autrice. Un lavoro che rappresenta una rivelazione; un libro che è davvero scandaloso e non solo per i contenuti audaci. Lo scandalo passa soprattutto per la visione realmente anticonformista che la sua autrice promuove, raccontando il sesso in modo immediato, senza troppi fronzoli e poesia, ma in maniera stilosa, con ironia e arguzia. 

In Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire, di Melissa P. (libro che a suo tempo ha suscitato non poche polemiche), troviamo a un certo punto la giovanissima protagonista sul punto di essere coinvolta in una seduta di sesso di gruppo, da cui fugge. In Manuale del sesso, invece, i giochi si spingono ben oltre. Senza contare che la narrazione dispiega un repertorio di personaggi e di situazioni che si allontanano da quelli legati a certe fantasie erotiche ormai entrate nell'immaginario collettivo e, diciamocela tutta, un tantino trite e ritrite. Bando alle conigliette in fuga e alle solite dominatrici (qui decisamente più creative); la materia scotta, la realtà supera la fantasia (ma è la realtà) e lo scandalo sta nel grido di libertà che mira a rompere le inibizioni.

Una sessuologa e il suo esperimento: tutto inizia così. Ingrid Johansson, affermata sessuologa svedese, forse usa a utilizzare pseudonimi, forse no, crea un gruppo su Facebook finalizzato a discutere di problemi relativi al sesso. Da una discussione in corso tra alcuni membri del gruppo, nasce l'idea: organizzare una serata per parlare dell'argomento. All'evento partecipano: Sax, una bionda mozzafiato senza inibizioni, una coppia di amici decisamente ambigui, una Milf e il suo Toy Boy, una fanciulla che appare come la classica brava ragazza, un timido complessato, un maturo playboy, un grigio impiegato con uno strano problema, una single cinica, ma con il desiderio di provare nuove esperienze... I nostri accettano e si ritrovano nello studio della dottoressa che, a partire dal racconto delle proprie esperienze personali e professionali, coinvolge i partecipanti in un confronto molto hard, ma anche molto liberatorio. Il tutto condito da momenti di tensione, risolti in maniera decisamente efficace...

Scordatevi la saga delle Cinquanta sfumature, libro che indubbiamente si fa leggere tutto d'un fiato e ha dalla sua un personaggio maschile intrigante.Scordatevi i diari e i lavori erotici che strizzano l'occhio a un certo perbenismo di fondo; accantoniamo i vari libri che parlano di posizioni, sulla scia del Kamasutra (libro che è stato troppo spesso oggetto di fraintendimenti). Il Manuale del sesso porta alla ribalta la questione sessuale rovesciando le prospettive. Il sesso, apparentemente strumento di trasgressione, è in realtà qualcosa di "umano, molto umano". La scrittura è semplice ed efficace, le storie s'intrecciano seguendo sempre un filo preciso che consente al lettore una lettura agevole.

In questo libro il sesso non s'identifica con l'automatismo della pornografia. I racconti sono espliciti e non mancano i gesti meccanici, ma la nostra pepatissima Ingrid  racconta tutto dando colore alle situazioni, ora stuzzicando il lettore, ora facendolo sprofondare in un abisso di pelle e sensi.
Ma, a proposito di Ingrid o Pepper Ingrid...

Dal libro, opera a metà tra la narrativa e la manualistica, si evince molto della personalità della dottoressa. Svedese, cosmopolita, poliglotta, cresciuta in un clima di libertà,  non manca di cultura e di ironia. La pepata e astuta Ingrid è convinta che la libertà individuale passi anche attraverso una vita sessuale libera, ma sempre consapevole e nel rispetto delle persone. I tabù, l'ipocrisia che spesso inducono a pensare al sesso come a qualcosa di sporco, portano gli individui a reprimersi o a sminuirsi. La dottoressa è però anche lontana da slogan femministi spesso oggetto di comode strumentalizzazioni, del tipo “Il corpo è mio e ne faccio quello che voglio”. Ingrid esprime una visione aperta, realmente anticonformista. La nostra autrice ha scritto un libro che può essere visto anche come eversivo, perché lontano dai cliché che abbondano in molta letteratura erotica, magari di buona fattura ma ancorata a determinati retaggi culturali. Il Manuale del sesso è un libro scandalo, sia per le vicende narrate, sia per il concetto di libertà espresso da una donna veramente libera. Una donna, una sessuologa che si svela completamente, restando sospesa nel mistero della sua personalità.

Del gruppo creato su facebook intitolato "Talkin about Sex" da cui parte la narrazione, che cosa è rimasto? A quanto pare, si è trattato di un esperimento portato avanti soltanto per alcuni mesi, in seguito sfociato in questo libro. E chissà che la nostra Ingrid non ci racconti altro di sé in un seguito. Di lei, del suo passato, ma anche del suo presente e del suo particolare rapporto con Sax vorremmo sapere qualcosa di più, come leggiamo, in conclusione di questo articolo, leggiamo qua:

"Un sussurro, un bacio, fiori che si schiudono, corolle che si accarezzano. Il suo sapore, il profumo della sua pelle, che mordo, succhio, lecco. Sprofondiamo in quel letto, nelle nostre bocche, tra i nostri seni, premuti. Siamo naufraghe in un mare che non si placa. Entriamo in un vortice che ci fa dimenticare chi siamo: mentre la luce entra dalla finestra, affondiamo nell’abisso che avremmo voluto toccare dieci anni prima, quando io ero una giovane sessuologa e lei una ragazzina spaurita. “Ingrid”. “Sammy”".

L'autrice su FB: https://www.facebook.com/profile.php?id=100007683616472

Manuale del sesso - Per lui e per lei, senza taboo
di Ingrid Johansson
HOW2 Edizioni
Formato: E book
Peso del file: 241 Kb
Pagine: 136
In vendita sui principali e store (Amazon etc...).
Link: http://www.amazon.it/MANUALE-DEL-SESSO-senza-Edizioni-ebook/dp/B00MC97P1Y
http://www.how2edizioni.it/bellezza-e-seduzione/manuale-del-sesso.html

Nessun commento:

Posta un commento