martedì 30 settembre 2014

"Cime tempestose", un intramontabile capolavoro romantico

di Roberta De Tomi

E’ sempre stata etichettata come “storia d’amore”. Una definizione estremamente riduttiva per un romanzo che porta a sintesi motivi e tematiche del movimento romantico. Cime tempestose, unico romanzo di Emily Brontë, pubblicato nel 1847, è una lettura a tinte fosche,  in cui l’amore si compenetra alla vendetta, elemento propulsivo che muove le azioni di Heatchcliff e Catherine.

"Scarlett - Il bacio del demone" e la magia della penna di Barbara Baraldi

di Roberta De Tomi

Barbara Baraldi è una stella fulgida nel firmamento del gotico italiano; o meglio, è la Regina del gotico italiano, ma è anche una penna versatile e sensibile nel panorama editoriale nazionale, capace di spaziare tra i generi. Dagli esordi più "alternativi, passando per il giallo approda all'urbanfantasy con Scarlett – Il bacio del demone, seguito del primo capitolo, uscito lo scorso anno, rappresenta una conferma. Protagonista di questo lavoro è  Scarlett, giovanissima che ha ereditato il nome dalla bisnonna inglese, alla prese con una nuova, terribile avventura e con un amore travagliato, per la particolare natura del soggetto coinvolto. La ragazzina, un’adolescente apparentemente come le altre, ama, ricambiata, Mikael, un mezzo Demone, creatura a metà tra l’umano e il sovrannaturale. Un amore definito dalla stessa autrice in stile Romeo e Giulietta.

"Lussuria": la burla erotico-filosofica di João Ubaldo Ribeiro

di Roberta De Tomi

Un pretesto letterario geniale, relativo alla genesi, ma soprattutto alla voce narrante di questo libro, perfetto per far aprire la bocca ai soliti benpensanti.
L’autore di Lussuria, João Alfonso Ribeiro, non  racconta nulla di realmente nuovo; la sua protagonista, pansessuale dichiarata, si pone in continuità con il libertinismo già praticato in epoca antica, ed esplicitato – per essere poi censurato – dal marchese de Sade e da altri che hanno raccolto la sua eredità. Il risultato? Un romanzo shoccante, irriverente, piccante.
Tutto ha inizio... 


lunedì 29 settembre 2014

Quando la fiction diventa realtà: "La ragazza di carta" di Musso e la magia della letteratura

di Roberta De Tomi

Uno scrittore che, dall’Olimpo in cui si è insediato,  si trova improvvisamente scaraventato in un abisso più simile all’Inferno. Tom Boyde, autore dei primi due libri de “La trilogia degli angeli”, viene lasciato dalla donna che ama, Aurore Valancourt, volubile pianista di successo. Da quel momento Tom entra nel tunnel delle dipendenze, cui consegue il crollo della creatività. A peggiorare la situazione, gli investimenti sbagliati dell’amico di infanzia e manager, Milo Lombardo, che gli annuncia il disastro e gli chiede di tornare a scrivere. L’editore, ma soprattutto il pubblico, stanno infatti aspettando il capitolo conclusivo della trilogia; ma Tom non ce la fa.

Chi è l'Ulisse di Maura Mantellino?

di Roberto Baldini

Un criceto adorabile.
Avete mai visto il film Un topolino sotto sfratto?
Una storia dolcissima e divertente.
Ora non ditemi che vi fanno senso i topi… Pardon, i criceti! (Se mi sentisse Ulisse…). Non ditemi che non avete mai sorriso, davanti a questi batuffoli di pelo colorati…
E Ulisse? Chi è Ulisse?
Ulisse è un criceto curioso e dispettoso, che decisamente non sopporta le regole.

domenica 28 settembre 2014

Tempo di proroghe per i Contest for Words!

Dallo Staff

Attenzione! Gli organizzatori di Words! annunciano le seguenti proroghe:
1) "La mia seduzione": scade domenica 5 Ottobre.
2) "A proposito di noi": scade domenica 26 ottobre.
La partecipazione ai contest è gratuita!
Info e invii: wordsonly14@gmail.com.
E ora ci chiederete.... potete ripeterci come funziona? Ok...


Brilla una stella: Danielle Steel e l'amore di una madre

di Roberto Baldini

La stella più brillante.
Danielle Steel non ha certo bisogno di presentazioni. Milioni di copie vendute, decine di trasposizioni cinematografiche delle sue pagine intrise di amore e dolore. Questo libro, però, è differente. Non parla di ricche donne innamorate, playboy o intrighi miliardari. Questo libro parlerà d’amore, l’amore più puro che potrà mai esistere: quello che una madre nutre per il proprio figlio.


sabato 27 settembre 2014

"La voce del sentimento" di Evelyn Storm: quattro racconti e l'amore che...

 di Roberta De Tomi

Non parliamo di sfumature: ormai il termine è inflazionato e anche per la componente erotica questo libro potrebbe entrare nell'orbita di un filone che deve il boom alla celebre trilogia della James, preferisco allargare lo spettro dell'analisi, per cogliere le diverse facce dell'amore. Evelyn Storm (che abbiamo già conosciuto qui), autrice de La voce del sentimento, ci racconta le vicende di quattro coppie, ciascuna protagonista di un racconto presente in questa raccolta.  


Capelli rossi #iraccontidifiorella



Un tempo i capelli roassi erano associati alle
streghe... vedi Bia che sfida tutti con la magia!

di Fiorella Carcereri

Capelli rossi, che belli! Li ho sempre invidiati, a uomini e donne, indistintamente. Ricordo la folta chioma fulva di zia Sara, uno spettacolo della natura – pensai la prima volta che la vidi in quel vecchio ascensore dalle porte rosse come i suoi capelli. Indossava lunghe vesti di cotone tinte a mano che le conferivano un fascino esotico e misterioso. Lo zio l’aveva conosciuta quando io andavo all’asilo. Si era fidanzato tardi, lo zio, dopo la trentina, un farfallone si mormorava…Quella domenica ci sarebbe stata la presentazione ufficiale, tutti a pranzo dai nonni per conoscere questa stupenda creatura.

venerdì 26 settembre 2014

I Poetineranti diventano Associazione Culturale: cresce la voglia di poesia e di eventi

I Poetineranti, al loro
debutto a Words II
di Roberta De Tomi

Hanno debuttato a Words II, lo scorso 13 aprile, a San Possidonio. L'emozione era leggibile nei volti e nelle voci di tutti, ma indubbiamente non accade tutti i giorni di incontrare un gruppo affiatato di poeti che, con passione e determinazione, fanno della parola la loro arma.
Emozioni, storie... I Poetineranti ne hanno in serbo tante, insieme a una novità... ora sono un'Associazione Culturale... e il gioco si fa duro, ma allettante, come ci racconta il Presidente, Roberto Roganti.


giovedì 25 settembre 2014

"Le undicimila verghe": Apollinaire: quandoil racconto erotico è senza sfumature

di Lola Words

Mentre il filone erotico impazza, sulla scia delle sfumature più famose del mondo (in arrivo anche nelle sale italiane, il film tratto dalla celebre trilogia), il Parental Advisory è d'obbligo, soprattutto quando la scelta di lettura cade su un libro che a confronto, Ana&C. sono educande. E non parlo di certo di un libro fresco di stampa: Le undicimila Verghe o Gli amori di un ospodaro eredita tutte quelle tematiche che da De Sade, hanno dato il la al filone di una letteratura erotica che verte intorno alla filosofia del boudoir. Anche in questo caso quindi, non si va sul leggero: il sesso sconfina nella perversione, senza soffermarsi su analisi di sogni e pulsioni. Quando il libro viene dato alle stampe, è il 1907; sono anni in cui Freud è al lavoro, ma l'eros di cui ci racconta il francese non converge con le conquiste della psicoanalisi, ancora agli albori. Piuttosto, Guillaume Apollinaire ci  racconta senza troppi giri di parole delle vicende di un libertino le cui efferatezze non resteranno impunite.

mercoledì 24 settembre 2014

Viaggiando nella Terra di Ruhel, Max Giorgini ci racconta "Il ritorno di Inna-mok"

Un fantasy per Max Giorgini
di Roberta De Tomi 

Immaginiamo un anfiteatro. Nello spiazzo centrale, assicurata a una colonna, c'è una creatura che definire arrabbiata è un eufemismo. La creatura si volta verso uno spettatore “molto speciale”. Lo guarda e gli chiede cosa vuole. Lettore, ti chiederai chi è questo spettatore e che cosa ci fa accanto a questo essere. Ebbene, hai appena iniziato un viaggio nell'immaginario di Max Giorgini, che ti presenta la sua creatura.... Inna-mok, protagonista di un fantasy, Il ritorno di Inna-mok che... ce lo racconta l'autore!

sabato 20 settembre 2014

Dal basket locale alle finali della NBA: l'America Dream realizzato da Simone Mazzola

Simone Mazzola autore del
libro "American Dream"
di Roberto Baldini

Dal Basket locale alle Finals NBA seguite nel ruolo di giornalista accreditato. Un sogno concretizzato dopo diversi anni e confluito in un libro che la dice davvero lunga: America Dream (Rupe Mutevole Edizioni). Simone Mazzola ci racconta di un sogno americano (o italo-americano?) diverso da quello oggetto di tanta rappresentazione nel cinema americano degli anni Ottanta. Ma è un sogno che si realizza, che nasce dal lavoro di chi suda le proprie vittorie, credendoci veramente, senza mai gettare la spugna.
Simone ci offre la sua versione di questo sogno...

venerdì 19 settembre 2014

Case del passato - #iraccontidifiorella

Una casa... una storia
di Fiorella Carcereri

Era un appartamento al terzo piano di una vecchia palazzina stile liberty in cui trascorsi il periodo più “magico” della mia vita, l’età compresa tra i sei e i vent’anni.
L’ingresso era enorme, uno spazio vuoto e inutilizzato, chissà, forse progettato da un geometra ubriaco o inesperto. Per contro, la cucina era incredibilmente piccola, la sala impossibilmente fredda d’inverno e calda d’estate. Si salvava soltanto...

Ricordando Volturno Morani, il laboratorio "Il Rosso e il Blu" nell'ambito del San Prospero Fantasy

dallo Staff

Un laboratorio artistico, inserito nelle Giornate Europee del Patrimonio 2014, rivolto ai più giovani, che diventa occasione di esperimento, ma anche di conoscenza, a partire dall'esempio di un artista locale, Volturno Morani, che ha fatto dell'arte la sua vita. S'intitola "Il Rosso e il Blu" e si terrà sabato 20 settembre dalle 17, a Villa Tusini nell'ambito del San Prospero Fantasy. L'arte, come cultura, espressione e come possibilità di creare respirando la dimensione del locale, sempre connessa all'universale.

giovedì 18 settembre 2014

Sara De Bartolo: "dall'alto vedo una disumana umanità"

Sara De Bartolo
di Roberto Baldini

Guarda le cose dall'alto e vede "una disumana umanità". E poi... Sara De Bartolo autrice del libro Anna Laura S. H. Rinniti (Rupe Mutevole Edizioni) ci offre una visione profonda della percezione della vista, della scrittura e dell'essere autrice, o meglio, scrittrice. La scrittura può essere anche terapia, ma anche qualcosa che intride la dimensione esistenziale di questa autrice, le cui parole ci svelano la sincerità di una penna che non vuole essere immagine.

mercoledì 17 settembre 2014

Il Signore dei Racconti: tra "Faust" e "It" un esordio narrativo molto cinematografico per Elena Mandolini

Il Signore dei racconti
nella precedente edizione
di Roberta De Tomi

Un esordio che definirei sorprendente: è Il Signore dei Racconti di Elena Mandolini. Tra It e Faust, attraverso una scrittura cinematografica Elena plasma una vicenda i cui elementi sono in equilibrio. Salvo in qualche sporadico momento, il lettore è guidato da un avvicendarsi di eventi da cui si lascia coinvolgere, senza esserne travolto.Oltre a un buon livello di scrittura, Elena mostra in questo lavoro di avere le idee chiare e un notevole controllo sulla materia narrativa.

Torna San Prospero Fantasy: 20 e 21 Settembre, Villa Tusini, San Prospero

dallo Staff

La bassa modenese si tinge di magia, grazie a San Prospero Fantasy. Giunto alla sua quarta edizione, l'evento, calato nella suggestiva location di Villa Tusini a San Prospero, si terrà sabato 20 e domenica 21 settembre, sta diventando un appuntamento irrinunciabile per grandi e piccini. Tra workshop e la favola itinerante, è l'occasione per fare un viaggio in luoghi fantastici, incontrando le creature della tradizione fiabesca.

Gonna o pantaloni? Dalla donna in tv, alla realtà, passando per gli stereotipi di genere, qualcosa di cui parlare

Immagine by RDT
di Lola Words

Vecchioni cantava "voglio una donna con la gonna". Poi troviamo donne che portano i pantaloni... magari sono Donne Alpha... Alt! Non è mia intenzione annoiarvi con questioni annose; nemmeno voglio inserirmi in trend clichettari superficiali e superflui. Non mi piacciono nemmeno i termini come Donna e Maschio Alpha perché mi sembrano il frutto di una visione ancorata a certo machismo. Nemmeno voglio indorare allori di guerrieri e di supposti vincitori o vincitrici di battaglie. Dal mio punto di vista, ogni vittoria è in realtà un compromesso e la conquista di un successo implica una rinuncia o la perdita di qualcosa; e la questione femminile è aperta più che mai e si presta a riflessioni. Basta evitare di cadere nel tranello dello stereotipo.

domenica 14 settembre 2014

Evelyn Storm: la scrittura non è un hobby

Evelyn Storm
 di Roberta De Tomi

Un colpo di fulmine, poi la penna che scivola sulla pagina bianca. E così, fin dalla più tenera età, Evelyn Storm, autrice, lettrice e blogger, ha iniziato il suo percorso nella scrittura. In questo percorso troviamo una tappa recentissima: La voce del sentimento, libro che raccoglie quattro racconti connessi dal filo rosso dell'amore. Un amore che dalla nostra realtà sfocia in quella di una dimensione fantastica; questo a voler sottolineare la natura complessa e sfaccettata di questo sentimento, centrale nella produzione di Evelyn Storm. La quale, ci racconta di sé, del suo lavoro, dei suoi progetti; raccontandoci anche com'è nato tutto, sotto la spinta di una creatività che si accende anche allo stimolo (apparentemente) più semplice.

Il self-help di HOW2 Edizioni che rompe gli schemi: quando i sogni non sono solo solo desideri

Quattro chiacchiere con l'editore:
Dario Abate, HOW2 Edizioni
di Lola Words

Seduzione, la collaborazione con il Contest for Words - "La mia seduzione", ma non solo. HOW2 Edizioni, giovane realtà editoriale  specializzata nel genere letterario self-help, ha obiettivi importanti, che si concretizzano attraverso titoli freschi e accattivanti, legati a cover che lasciano il segno, veicolando però al contempo significati forti e incisivi sul fronte dei bisogni individuali. La seduzione è il tema trainante, ma non mancano temi più pragmatici (il risparmio economico, ad esempio) sociali (i rapporti con gli altri o con un ex) ed emozionali  (l'elaborazione di un lutto, la depressione, la timidezza). Mission di HOW2 è aiutare i lettori in cerca di risposte ad affrontare un determinato problema, accompagnandolo in un percorso di lettura concreto, ma anche divertente, ricco di aneddoti, e capace di instillare germi di conoscenza e di consapevolezza. Andiamo a conoscere questa realtà e a capire come lavorerà il vincitore del Contest for Words!- "La mia seduzione", una volta entrato nella scuderia HOW2. La parola al direttore editoriale, Dario Abate, imprenditore nei settori Immobiliare e della Formazione.

sabato 13 settembre 2014

A occhi chiusi - #iraccontidifiorella

Immagine di RDT
di Fiorella Carcereri

Ottimista, idealista, romantica? Come posso descrivere la mia anima in una parola, o con una serie di parole, e farti comprendere quella che sono? Non è possibile. Ma ho toccato le persone come le note che scivolano via dalle corde di un’arpa, mai del tutto certa se mi trovassi o meno nella realtà. Sognatrice? Certamente, tutto ciò che mi piaceva, sognavo che sarebbe accaduto a me, a ogni uomo che incontravo. Sognavo di avere una vita con lui e di avere da lui dei figli con i capelli color ruggine e gli occhi verdi a striature marroni.

venerdì 12 settembre 2014

Prorogato a domenica 5 ottobre il termine del Contest "La mia seduzione"

dallo Staff

La seduzione chiama e noi di Words! rispondiamo! A grande richiesta, il termine di consegna delle opere previste dal  Contest for Words "La mia seduzione" è stato prorogato alla mezzanotte di domenica 5 ottobre. Ricordiamo che si partecipa scrivendo un racconto sul tema della seduzione di massimo 400 parole (sottolineiamo parole, non battute con spazi compresi) da inviare all'e-mail wordsonly14@gmail.com. Per conoscere il regolamento, pubblicato su facebook potete cliccare qui o scriverci alla mail indicata. In palio un contratto con la casa editrice HOW2 Edizioni e la pubblicazione su diversi blog dei racconti ritenuti più meritevoli. Non mancheranno interviste, curiosità etc...

mercoledì 10 settembre 2014

"Chiodo senza cappello", il racconto in versi di un amore, tra sentimento e malattia, “seguendo i sassi della fiaba”.



di Roberta De Tomi

Seguendo i sassi della fiaba/mi sono persa quel giorno,/poi ho trovato le tue braccia/dopo anni di viaggio,/come un gatto randagio/ritrova la sua luna/e aspetta che l’alba/gliela nasconda ancora”. Un amore che rappresenta l’attracco per una barca persa in mezzo al mare. Il rosso che “mi attrae come un miraggio”, diventa segnalibro e filo di Arianna, elemento che consente alla poeta (non mi piace il termine poetessa!) di seguire un itinerario che dall’anima sconfina nella vita. Una vita che esplode grazie a una presenza che fa battere il cuore. Dall’Assenza alla Presenza il passo è lungo, ed è il frutto di una vita fatta di ricerche ed emozioni. Ma poi, ecco che torna l’Assenza. La Solitudine, dopo le indicibile sofferenze causate da una malattia che provoca strappi in un sentimento coronato dalla coppia. Di questo (ma non solo) raccontano i versi di Chiodo senza cappello, racconto poetico di una vicenda struggente, in cui l’autrice, Antonella Iaschi disvela un mondo di emozioni viscerali.

domenica 7 settembre 2014

"Donna Pinocchio" - I racconti di Fiorella

di Fiorella Carcereri


Sono una sognatrice. Una dolce romantica. Amo le storie d’amore, il teatro, la musica, la poesia, ed i film.
Sono una scrittrice, una poetessa, una donna che esprime i propri desideri guardando le stelle. Lo faccio solo alle 11:11 del mattino e della sera perché è la sola ora in cui tutte e quattro le cifre sono uguali.
Sono quella che scrive e dedica canzoni d’amore ad un ragazzo speciale. Quella che rende unici i compleanni. Quella che lascia bigliettini carini al proprio uomo. Quella che gli fa piccole sorprese quando meno se lo aspetta. Quella premurosa. Quella fedele. Quella che dà il massimo per rendere piacevole il tempo trascorso insieme. Quella che cambia il proprio modo di essere pur di renderlo felice. Quella le cui ultime due relazioni sono finite in violenza. E con il cuore spezzato.


Daria D.,l'amore, la scrittura e... il "basco verde" (ma non solo) spiegati a Roberto Baldini

di Roberto Baldini

A Daria D. chiedo: "Da dove parte l'amore?"
Lei mi risponde: "Mistero assoluto. Ma è come accendere una lampadina in una stanza buia, come il sole che splende dopo la pioggia.
So però che l'amore è lo scopo della mia vita, delle mie azioni, dei miei pensieri, delle mie scelte.
L'amore, la passione, sono carburanti necessari alla creazione, alla buona riuscita di questa unica possibilità di vita che abbiamo
". Daria ci parla d'amore, ma anche di scrittura, di baschi verdi e di sensuali suggestioni.

sabato 6 settembre 2014

"Ma che ci faccio qui?" - I racconti di Fiorella

Diamo il benvenuto alla nostra nuova paroliera, Fiorella Carcereri, autrice di un racconto da leggere tutto d'un fiato. Il primo di una serie... speriamo lunga!
Buona lettura!


Ma che ci faccio qui?


Ma come ci sono finito sopra un treno? L’ultima cosa che ricordo prima dell’annebbiamento totale della memoria è la voce insistente di uno sconosciuto che mi ripeteva: “Apri gli occhi, apri gli occhi! Come ti chiami? Sei solo o ci sei venuto con qualcuno qui?”.
Io vivo a Firenze ma studio a Milano. Ricordo che, con tre compagni di università, a dire il vero piuttosto balordi, avevo deciso all’ultimo momento di trascorrere il Capodanno in una discoteca meneghina dove, si diceva, girava di tutto. Per “di tutto” intendo proprio “di tutto”. Il locale era noto, tra gli adepti, come Discount del Sesso e della Roba. Quei tre imbecilli mi avevano garantito che mi sarei divertito un sacco. La cosa buffa è che io non sono proprio il tipo che cerca questo genere di rifornimenti ma, più che di divertirmi, avevo bisogno di dimenticare parecchie cose.

giovedì 4 settembre 2014

"Sognando di Vivere a Trecento all'Ora su una Macchina a Pedali", il libro "a tutta velocità" di Enrico Nascimbeni


di Roberto Baldini

Un sogno…
La macchinina a pedali, quanti ricordi meravigliosi… Che fosse l’auto della polizia, la Ferrari di Niki Lauda o un semplice trattore, era comunque una vera e propria gioia. Pedalare con tutto il fiato che avevamo in corpo, curvare con il rischio di graffiarci il gomito contro lo spigolo della casa, frenare nella ghiaia…
Ricordi, desideri, rimpianti… ogni istante una storia, ogni storia una parte di noi, un briciolo della nostra anima trasparente e colorata…


mercoledì 3 settembre 2014

"Quando cala il buio": un edificio abbandonato e l'incubo che inizia!

di Roberto Baldini

Mai giocare con il fuoco...
Chi non ha mai fatto una sciocchezza, da ragazzo? Un furto, una fuga con la fidanzata, suonare ai campanelli o lanciare uova marce alle case degli odiati professori…
Siete mai entrati di nascosto in un edificio fatiscente? L’adrenalina a mille, la paura, il gioco, l’esplorazione…
Cinque amici: Steve, Ricky, Jason, Maria e Gary. Cinque ragazzi, cinque caratteri diversi ma che si amalgamano alla perfezione. Cinque personalità che si scontreranno, creando un equilibrio precario e saldo allo stesso tempo. Vi ho fatto venire in mente il Breakfast Club? Beh, direi che l’associazione d’idee è giusta.
Jason è il temerario, quello sfrontato che non teme nulla. Gary è quello riflessivo, Maria la brava ragazza che non vuole guai.

lunedì 1 settembre 2014

Sulla scia di Christiane F., una Broken Barbie struggente

di Roberta De Tomi

Voglio parlarvi di questo libro, Broken Barbie, anche se risulta fuori catalogo. Un libro che, come si suol dire, spacca e se lo trovate, leggetelo!
Stella è una ragazza in bilico.
Prigioniera di sé stessa, di un dolore viscerale che la spinge in un vortice di perdizione. Nulla a che vedere con un Dante che nel mezzo del cammino... No, dentro Stella è ancora una bambina, ma ha la bellezza in boccio di una giovane donna. Somiglia molto a Christiane F., la protagonista di Noi, i ragazzi delle zoo di Berlino. Tra Broken Barbie (Fazi Editore) di Alessandra Amitrano e l'opera biografica della tedesca le analogie sono numerose: dalla droga al rapporto conflittuale con i genitori, passando per le esperienze erotiche, per niente limpide. Ricordiamo inoltre che lo stesso nome, Stella, è anche quello di una delle baby-prostitute amiche di Christiane F. (l'altra è Babette, detta Babsi). Solo che cambiano i tempi... ma le difficoltà delle giovanissime protagoniste restano le stesse...

Elena Mandolini: "Il signore dei racconti", la scrittura, il cinema, due passioni per un sogno


Elena Mandolini, autrice de
"Il signore dei racconti"
 di Roberta De Tomi

Once upon a time... c'era una ragazza che voleva fare l'attrice. Ma poi, un'altra passione ha preso il sopravvento: quella della scrittura. E così, Elena Mandolini, romana, "damsiana" doc, ha preso in mano la penna per tracciare itinerari narrativi che sono sfociati nel suo lavoro d'esordio, Il Signore dei Racconti. Una vicenda fantastica in cui si dipanano scenari in 3 D, un po' come avviene al cinema. Segno che le passioni, piuttosto che perdersi, si trasformano...  Ma andiamo a conoscere questa giovane autrice e la sua opera che, oltre a essere arrivata in semifinale al concorso Il mio esordio- La Feltrinelli 2013
, sta ottenendo diversi consensi tra critici e lettori.