venerdì 31 ottobre 2014

This is Halloween: Zombie bizzarri e in crisi d'identità in "Warm Bodies"

di Roberta De Tomi

A proposito di Halloween... parliamo di una lettura a tema. Lo ammetto, all'inizio, ero scettica: mi aspettavo una storia stereotipata, incentrata sulla “solita” vicenda dell’amore impossibile tra una creatura sovrannaturale e un essere umano. Poi, mano a mano che ho proceduto nella lettura, mi sono trovata a leggere una storia in cui l’ovvio si traduce nel suo contrario. Warm Bodies di Isac Marion (Fazi Editore) è sì ricco di citazioni indirette che si riferiscono ai classici della letteratura e della filmografia sugli zombie, ma non indugia sullo splatter, che è un must per il genere. Inoltre, l’ironia, non è un macabro esercizio di stile, ma uno strumento che conduce il lettore sulla strada di una riflessione a carattere esistenziale.



Autori (e artisti) a raccolta per "25 Parole di Donna", il 30 Novembre a La Bastìa di San Possidonio (MO)

Una delle locandine in fase di studio
dallo Staff

I termini di iscrizione sono fissati per Martedì 25 Novembre. Gli autori e le autrici potranno partecipare con opere inedite o brani tratti dalle loro opere edite, di qualsivoglia genere. L'importante è che protagonista sia il tema che ispira l'evento: la violenza alle donne. 25 Parole di Donna - Performance, Arte & Colore contro la Violenza di Genere si terrà a "La Bastìa" di San Possidonio (Modena), domenica 30 Novembre, a partire dalle 14. Realizzata in collaborazione con il CPO-CUP di Modena (Commissione Pari Opportunità del CUP di Modena) e con il collettivo GioI (Giornaliste e Operatrici dell'Informazione), l'iniziativa è in fase di preparazione. La locandina ufficiale e definitiva, il programma, e maggiori dettagli anche a carattere istituzionale, verranno forniti nei prossimi giorni. Per autori e pubblico, l'ingresso è libero. Come iscriversi? A domanda, rispondiamo!

mercoledì 29 ottobre 2014

I disegni di Leonardo da Vinci, da sfogliare, con Taschen

dallo Staff

Oltre 650 riproduzioni di disegni di Leonardo Da Vinci, genio-simbolo del Rinascimento, sono raccolti in un'opera curatissima, targata Taschen. Un percorso iconografico che diventa un'occasione di scoperta e di riscoperta del Maestro. Dagli studi anatomici, ai progetti architettonici, passando per i ritratti di bambini rubicondi. Leonardo Da Vinci - Disegni è un libro tutto da sfogliare. 

lunedì 27 ottobre 2014

"La mia seduzione", ecco gli esiti del Primo "Contest for Words"

Dallo Staff

Manuela Paltrinieri, Antonella Cavallo, Elena Malinca (aka Elena Mandolini),  Sonja Radaelli, Manuel Alberto Finzi e Fabrizio Bonati. Sono i sei autori che si sono piazzati nel Contest for Words "La mia seduzione", ispirato al libro di genere self-help Come sedurre le donne - Ci sono segreti che solo una donna può svelarti di Roberta De Tomi, edito da HOW2 Edizioni. Come previsto dal regolamento, per il primo autore classificato, in questo caso un'autrice, Manuela Paltrinieri, è previsto il contratto con HOW2 Edizioni. Ma non è finita qua! Conosciamo anche i titoli...

In uscita, "L'estate del bene e del male" di Miranda Beverly-Whittemore, gotico bestseller negli States

dallo Staff

Un gotico contemporaneo che guida il lettore nei meandri più cupi dell'animo umano. L'estate del bene e del male (Sonzogno), dell'americana Miranda Beverly-Whittemore, grande successo negli States, è in uscita mercoledì 29 ottobre in libreria. Naturalmente è disponibile anche il formato ebook.  Il romanzo, caratterizzato da una suspence avvincente, ha ottenuto ottimi piazzamenti e diversi consensi da parte della critica e dei lettori.

domenica 26 ottobre 2014

"Contest for Words - A proposito di noi" proroga a domenica 25 gennaio

dallo Staff

A seguito di alcune consultazioni, si è optato per spostare il termine del Concorso a domenica 25 gennaio 2015.
In pentola bollono alcune iniziative importanti, ma intanto... raccontateci l'amore, a partire dai quattro stralci pubblicati. 

Info: wordsonly14@gmail.com

sabato 25 ottobre 2014

"Contest for Words": lunedì 27 ottobre, i vincitori de "La mia seduzione"

dallo Staff

Ecco...  ormai ci siamo!  Lunedì 27 ottobre comunicheremo i nomi dei vincitori del "Contest for Words - La mia seduzione".

Nei giorni successivi, seguiranno interviste, racconti, curiosità dal mondo di HOW2, che vedranno coinvolti, sia gli spazi virtuali della casa editrice, che quelli dei nostri giurati.



Foresta inesplorata - #iraccontidifiorella


Immagine by RDT
di Fiorella Carcereri

Sogno spesso, sogno cose che potrebbero non esistere più. Cose quali: vero amore, magia, favole, desideri che diventano realtà… Non ritengo che crescere significhi necessariamente smettere di sognare, sebbene la società moderna sembri considerare questa attività come sciocca e infantile.

venerdì 24 ottobre 2014

"Parigi per sempre" l'amore e la poesia di Antonella Iaschi

di Roberta De Tomi

La profezia di una zingara. Una risposta negativa, un futuro un po’ difficile, lacrime, ma anche due figli. Malgrado ciò, Colette affronta la vita, trovando sempre il coraggio di combattere.
La protagonista del romanzo di Antonella Iaschi, Parigi per sempre, ama a 360° e scrive poesia.
Accanto a lei, un’altra protagonista. Parigi, città amatissima da Antonella, che sarà uno dei fulcri della profezia.
La capitale dove la stessa autrice sogna di vivere, diventa una meta, un obiettivo, ma anche un essere che vive e fa vivere la poesia.

martedì 21 ottobre 2014

Cioccolatemi! Coccole al cioccolato, la dolcezza in un quaderno del Loggione

La locandina esposta il 18 ottobre
durante la presentazione presso la
Galleria Cavour di Bologna
di Roberta De Tomi

Settanta ricette che sprizzano golosità da tutti i pori. Racconti che si alternarno a curiosità. Ed è subito Cioccolatemi! Coccole al cioccolato edite da Damster Edizioni.
Curato da Katia Brentani, il libro nasce da una coalizione di diciotto pasticceri, legati all'omonima Associazione bolognese. Il volume è stato presentato anche lo scorso 18 ottobre, nella città Dotta, in occasione di un evento che ha visto un'ampia partecipazione di pubblico. Della serie... chocolat mon amour!

lunedì 20 ottobre 2014

"Da Giorgia all'ispettore Quetti", Diego Collaveri, tra musica, cinema e scrittura, una penna mai immobile


di Roberta De Tomi

In principio, per Diego Collaveri (per gli amici "on FB", Ispettore Quetti) fu la musica, passione che, dopo gli anni "della formazione", ebbe uno sviluppo speciale, grazie all'incontro con Giorgia. La cantante rimase positivamente colpita dal Diego-musicista. Da qua, le collaborazioni con EMI Music e, poi, nuove esperienze, tra cui, il cinema, in diverse vesti, e, ovviamente, la scrittura. Racconti, poesie, romanzi... lasciamo la parola a Diego e scopriamo com'è nato l'Ispettore Quetti, nonché le iniziative e i progetti per il futuro di questo artista poliedrico, entusiasta, ma sempre umile nel suo approccio alla sperimentazione.

sabato 18 ottobre 2014

"Vecchi vicoli" - #iraccontidifiorella

Foto di Lola Words
di Fiorella Carcereri

Abbandono le strade trafficate e caotiche della mia città per addentrarmi nei vecchi vicoli, oasi di silenzio e mistero. Passo la mano sulle croste di intonaco ammuffito applicato chissà quando e da chi. Accarezzo quei pezzetti di vita passata di cui il prossimo violento temporale annullerà il senso riducendoli in polvere, la stessa polvere in cui i secoli hanno trasformato i loro antichi abitanti.
Chiudo gli occhi per un attimo e lascio andare il pensiero. Immagino questi vicoli animati da vocii di donne alla finestra, dalle ruote dei carri e dal rumore ritmico degli zoccoli dei cavalli che sembrano scandire il tempo come le lancette di un vecchio orologio.
 Sento ancora le grida festose dei bambini intenti ai loro semplici giochi di strada.

venerdì 17 ottobre 2014

"Il ritorno di Inna-Mok", un fantasy molto personale, oltre Tolkien

 di Roberta De Tomi

Il "modello tolkieniano" non è rivisitato e corretto, ma è diventato un paradigma a se stante per Max Giorgini, che nel suo romanzo d'esordio, Il ritorno di Inna-mok (0111 Edizioni) ha saputo creare un mondo (la Terra di Ruhel) dotato  di una sua coerenza e organicità. Giorgini non è dunque caduto nel tranello dell'imitazione su carta-carbone, come avviene a molti che dalla lettura delle opere di Tolkien prendono ispirazione per lavori che spesso risultano troppo simili a quelle del maestro.
Giorgini mostra di sapersi destreggiare nella gestione della materia narrativa e nella delineazione dei personaggi, a scapito però della dinamicità del racconto e delle emozioni, che risultano congelate.
Max lo abbiamo già conosciuto, grazie a un'intervista pubblicata su Words! Ora parliamo del suo libro.

giovedì 16 ottobre 2014

Eliselle e le sue "Fiabe dall'inferno": "l'inferno è la condizione di chi non ha il coraggio di trovare la propria strada e di abbracciarla"

Eliselle ci racconta delle sue
"Fiabe dall'inferno"
di Roberta De Tomi

La scrittura come cura, come possibilità di introspezione. Ma la scrittura è anche sperimentazione. Lo vediamo nelle Fiabe dall'inferno (Meme Publishers - Ebook) di Eliselle. Un'autrice giovane e versatile, che ha già all'attivo numerose pubblicazioni. Le sue  opere spaziano dal chick-lit (Laureande sull'orlo di una crisi di nervi,  edito prima da Effedue Edizioni, poi riproposto da Fabrizio Filios Editore) al romanzo storico (Francigena - Novellario A.D. 1107, scritto a sei mani con i modenesi Gabriele Sorrentino e Simone Covili) arrivando al noir. In proposito, Eliselle ci racconta come nascono le sue Fiabe dall'inferno...

mercoledì 15 ottobre 2014

"Pillole di Filofollesofia": Samanta Airoldi presenta Sofia


Quattro chiacchiere con Samanta Airoldi
di Roberta De Tomi

La lama di un coltello in cui osserviamo il riflesso di una porzione del volto dell'autrice, la filosofa Samanta Airoldi. La copertina di Pillole di Filofollesofia reca in sé elementi emblematici. La lama  che Samanta tiene in mano, è quella della ragione che squarcia il velo della realtà per sondarne i significati più reconditi. Il rispecchiamento fa riferimento all'atto del pensiero, motore mobile di questo libro che... ce lo racconta  Samanta.

martedì 14 ottobre 2014

Bittersweet: la nuova collana Sonzogno debutta con due titoli imperdibili

Uno dei libri che inaugura
la collana "Bittersweet"
dallo Staff

Due titoli, in libreria dal 15 ottobre, inaugurano Bittersweet, la nuova collana Sonzogno. La garçonne di Victor Margueritte e La Matriarca di G.B. Stern danno il la a uscite editoriali che si prospettano particolarmente interessanti. Protagonisti sono testi della prima metà del Novecento, capaci di raccontare un'epoca attraverso una scrittura lieve, ma al contempo, capace di restituire le problematiche di un'epoca contraddistinta da fermenti e mutamenti di grande rilevanza storica e sociale.

domenica 12 ottobre 2014

Making Love in The Rain - #iraccontidiroberta

di Roberta De Tomi

"Tu sei..."
Interrompo la lettura del messaggio, scritto da una mano maligna su un anonimo biglietto bianco. Il colore del candore. Il colore che odio. Io sono rosso, nero, viola. Il bianco mi urta, mi punge. Quelle parole pungono.
Non ho il coraggio di leggere la parola che - sono convinta - mi definisce.
Una goccia tra le ciglia. È il residuo di quella sostanza che si chiama amore. Non scende, resta impigliata, mentre cerco di premere lo Stop per mettere fine alla tortuna dei ricordi. La voce piena di Lisa Keith mi s'insinua in testa. In sottofondo, Herb Alpert stende un tappeto di velluto cosparso di spilli.
Piango, ma è come se non piangessi. Mi trattengo, come ho sempre fatto. Le emozioni sono silenzi imposti che si cristallizzano in un segno. Restano lì, blocchi razionali di azioni che mancano di completezza. Making love in the rain.

sabato 11 ottobre 2014

Due volte scusami - #iraccontidifiorella

di Fiorella Carcereri

Si è appena svegliata e, aprendo gli occhi, dimentica di essere in ferie. Guarda la sveglia, la mette a fuoco, per un istante, teme che sia tardi. Poi ricorda. Decide che farà colazione al bar. Si lava, si veste in fretta. E’ una giornata strana, il tempo potrebbe cambiare da un momento all’altro. Ordina il suo caffè, si siede a un tavolo appartato, da cui non distingue le parole degli altri. Solo un fittissimo, uniforme ronzio. Getta un’occhiata distratta al giornale, le sembra di sapere già tutto. Ma quanto sono vecchie queste notizie? Sfoglia veloce, in cerca delle pagine di cronaca. La tazzina resta sospesa a mezz’aria. In una fotografia le è sembrato di vedere un volto somigliante al suo.

venerdì 10 ottobre 2014

Motenai: da sfigato a seduttore di casa HOW2


Parlando con... "Motenai", dal nome del personaggio di
"Video Girl Ai"
di Lola Words

Come nasce un personaggio? Ne parleremo in questa sede, nel laboratorio di scrittura. Qua ora parliamo di un personaggio che solo in apparenza è stereotipato.
La sua storia, in Come sedurre le donne (How2 Edizioni) non è solo un esempio; è un “racconto nel manuale”, esattamente il racconto di una situazione che si complica, tra amore ed eros, nonché la ricerca del superamento della condizione di “sfigato” con le donne. Ma a volte, nei complessi si possono trovare le ragioni per una seduzione di successo, come ci racconta Maurice, detto Motenai (dal giapponese, "senzadonne").

giovedì 9 ottobre 2014

Cercando angoli e "I lati della sfera" con Luigi Golinelli

Un momento della presentazione de
"I lati della sfera" (foto di repertorio)
di Roberta De Tomi

Un poeta che cerca “nell’angolo della sfera il mio desiderio di vivere”. È Luigi Golinelli, sanfeliciano di nascita e di residenza, che non resta attaccato alla dimensione locale, ma cerca di estrapolare dalla vita gli aspetti più problematici, per porre delle riflessioni.
Spot che a tratti colgono il poeta, ispirandolo e trasmettendogli l’urgenza della scrittura. Ed ecco che i pensieri escono sotto forma di parole semplici, mai artificiose, ma latrici di sensi e significati profondi e mai banali. Cosi nasce la silloge I lati della sfera.

Io sono Jo March: scrittrici, blogger e lettrici in campo per un nuovo magazine

dallo Staff

Le cose più belle spesso nascono "per scherzo". Così è accaduto per il magazine "Io sono Jo March". Il gruppo è su Facebook e raduna scrittrici, blogger e lettrici, un sottobosco del web che ha fatto proprio il detto "l'unione fa la forza". Ideatrice e amministratrice del gruppo è la scrittrice e blogger catanese Connie Furnari. Con lei, troviamo voci femminili, esponenti del web che nella lettura e nella scrittura realizzano la loro passione passione. E così nasce il magazine, scaricabile gratuitamente a questo indirizzo:

https://www.scribd.com/doc/242284814/Io-Sono-Jo-March-Magazine-Ottobre-2014-n-1

mercoledì 8 ottobre 2014

"Fallen", tra amore e morte, von Kleist e i Virgin Prunes

Un abbraccio di tenebra cinge la Sword & Cross, la scuola correzionale in cui la diciassettenne Luce viene reclusa a causa di un evento tragico che l’ha vista coinvolta insieme al ragazzo di cui era innamorata.
Considerata mentalmente instabile per le ombre che vede fin dalla più tenera età, Luce è alle prese con la fase di ambientazione al campus dove regole ferree e soffocanti si allineano all’altrettanto opprimente atmosfera che si respira persino in ogni parola. La giovane conosce alcuni studenti, tra cui il misterioso Daniel Grigori. di cui s’innamora a prima vista, il bellissimo e gentile Cam.
Tutto è insolito in quella scuola, e giorno dopo giorno Luce sente sempre più forte l’attrazione per Daniel, che la salva dalla caduta di una statua presente nel cimitero posto all’interno del campus.
Da questo momento, il rapporto con Daniel si evolve, e così avviene anche con Cam.

"Il tesoro del bigatto": la "Bassa-fantasy" raccontata da Giuseppe Pederiali

di Roberta De Tomi

Non farò un resoconto della sua vita e delle sue opere; basta "googlare" e in un attimo si hanno tutte le informazioni più "oggettive". Preferisco parlare di Giuseppe Pederiali (1937-2013) a partire da Il tesoro del bigatto. Una lettura che mi ha sorpreso piacevolmente, sia per l'esattezza con cui il background storico viene ricostruito, sia per la vicenda che fonde mito e fantastico... "made in Bassa"!


martedì 7 ottobre 2014

Giusella De Maria: un foglio bianco per scrivere e poi diventare... "Giusella Chinsella"

Giusella De Maria con il suo
libro "Io non sono ipocondriaca"
di Roberto Baldini

Una bambina di sei anni, un foglio da disegno bianco. E la fantasia che prende forma nelle parole. Così ci racconta di com'è nata la scrittrice, autrice di Io non sono ipocondriaca (Mondadori). Giusella De Maria, un esordio fulminante con Suona per me (Avagliano, 2009), ci racconta del suo rapporto con la scrittura, un connubio di mente e cuore, mai slegato da una buona dose di ironia. E... chiamatela anche Giusella Chinsella, in omaggio alla sua autrice prediletta!

lunedì 6 ottobre 2014

Calabuig, al debutto un nuovo marchio editoriale pensato per "i classici del futuro"

Goli Taraghi
da Roberta De Tomi

Il romanzo luminoso dell'uruguaiano Mario Levrero e La signora del melograno della persiana Goli Taraghi, saranno i primi titoli pubblicati da Calabuig, nuova realtà che si affaccia sul mercato editoriale italiano, portando una ventata di freschezza, all'insegna della qualità. I nomi sono di calibro internazionale: da Dominique Fabre, a Kazushige Abe, passando per Hebe Uhart, Murray Bail e altri autori "classici del futuro".

I 1000 amici di Valeria Montaldi, tra chiacchiere e un'anteprima del suo prossimo lavoro


Un momento dell'evento
di Roberta De Tomi

"Tremate, tremate le streghe...": questo slogan è arcinoto, quindi non sto a continuarlo, fatelo voi. Più interessante è sapere che il prossimo lavoro della scrittrice Valeria Montaldi si collega al tema. Durante l'incontro "I 1000 amici di Valeria Montaldi" che si è tenuto alla libreria La Tramite, in quel di Milano, giovedì 2 ottobre, l'autrice ha proposto un brano inedito del nuovo romanzo. I lavori sono in corso, ma intanto la curiosità dei lettori è stuzzicata. Nell'attesa della nuova fatica letteraria, la scrittrice si è intrattenuta con i presenti e, tra una lettura e un brindisi, ha incontrato i suoi lettori.

sabato 4 ottobre 2014

Coraggio e viltà #iraccontidifiorella

di Fiorella Carcereri

Ho solo ventidue anni, ma me ne sento centosette e temo che la mia vita si sia arenata in un vicolo cieco. Conosco tutte le teorie che stanno dietro l’amore, le ho anche sperimentate. Ma ciò che non riesco proprio ad accettare, è il fatto di perdere l’amore. C’è una domanda che assilla la mia mente e cioè: “Se l’amore è eterno, perché sono qui tutta sola?”.

Il Nulla e il Tutto nelle Memorie del "sindry" Lorenzo Carbone

Lorenzo Carbone (destra) e Tamara Mussio (a sin.)
a "Leggiamoci a..." Pievedizio
di Roberta De Tomi

Lorenzo Carbone, già ospite con le sue Memorie dal Nulla a "Leggiamoci a... Pievedizio", giornata organizzata dall'Associazione Culturale "SpacciaLezioni", non è certo un giovane autore che si lascia catturare dalle reti delle definizioni. La sua scrittura nasce da una visione estremamente personale, forte anche della sua formazione storica. Memorie dal Nulla, come tutto. Echi di Parmenide? Il superamento di una visione manichea? Lo scopriamo, parlando con Lorenzo...