mercoledì 30 dicembre 2015

Da L'angelo del risveglio a Il posto del mio cuore, Emily Pigozzi ci racconta delle sue "donne" e dei suoi romanzi

Intervista a Emily Pigozzi,
autrice de "L'angelo del risveglio" e
"Il posto del mio cuore"
di Roberta De Tomi

L'abbiamo già conosciuta qui su Words! grazie al romanzo Un qualunque respiro (Butterfly Edizioni - ecco l'intervista e la recensione ) che ha segnato il suo debutto (bello e profondo) nel mondo della prosa, dopo quello nella poesia con Amore e Oro (Bonaccorso). Emily Pigozzi, affascinante autrice e attrice virgiliana, continua a "raccontare" le donne e i sentimenti, cercando sempre nuove soluzioni narrative e vicende appassionanti. Emily ci parla di due opere: L'angelo del risveglio (Delos) e Il posto del mio cuore (0111 Edizioni).


Perché ci odiano: la storia di una donna nell'Islam di Mona Eltahawy - recensione

di Roberta De Tomi

Non è un libro destinato esclusivamente a femministe e/o femministi (anche i maschietti possono esserlo e non con l'accezione negativa con cui la si intende nel nostro paese, ancora pervaso dall'idea del latin-lover o del macho-man Village People-esente). Quello di Mona Eltahawy, giornalista e scrittrice pluripremiata, si pone a metà tra il saggio e l'autobiografia.
Oltre a proporci lo spaccato della condizione femminile nei paesi di matrice islamica, l'autrice ci riporta la sua esperienza di donna libera nell'Islam e le ragioni che l'hanno portata a schierarsi apertamente contro le situazioni di disparità che vigono ancora in diverse parti del mondo, attivandosi in prima persona nella battaglia per la parità dei diritti uomo-donna.



lunedì 28 dicembre 2015

Manuela Ottaviani ci racconta il suo "Arianna's Notes": quando il filo di Arianna è una penna in bilico tra mito e realtà

Intervista a Manuela Ottaviani,
autrice di "Arianna's Notes"... un vulcano
di idee e creatività in fieri!
di Roberta De Tomi

La sua è una vita dedicata allo studio e alla formazioni perenne, spruzzata da una bella dose di creatività. Manuela Ottaviani è al suo esordio con Arianna's Notes (youcanprint). I riferimenti alla mitologia saltano già all'occhio, con un lampante riferimento a tematiche universali che non tramontano mai.
Arianna's Notes è un diario, il diario di Arianna, uno squarcio aperto sulla solitudine su cui l'autrice ha lavorato con scrupolo, cercando di non scivolare nella trappola del solipsimo esasperato. L'autrice ha quindi operato in una direzione precisa di cui ci racconta, svelandoci alcuni dettagli legati alla sua opera d'esordio. Un lavoro che promette bene... ma ecco l'intervista.

giovedì 24 dicembre 2015

Auguri!

Dopo i rallentamenti annunciati, stiamo cercando di capire come muoverci per il prossimo anno. Siete tantissimi e ora che siamo in forza ridotta e con impegni lavorativi che hanno ovviamente la priorità,  purtroppo, non riusciamo ad accontentare tutti. Ci aggiorneremo!

Ma ora, ecco gli auguri. 
 
Evitiamo parole e frasi fatte,  per questo, vi porgiamo auguri essenziali per un Natale di festa, magari in compagnia di tanti libri!


Buon Natale e buone feste da Words!


venerdì 18 dicembre 2015

Recensione di Fahryon di Daniela Lojarro: quando una penna si fa musica e magia, oltre le mode, tornando al fantasy delle origini

di Roberta De Tomi

Un romanzo in cui immergersi per perdersi nell'incanto de Il suono sacro di Arjiam: è un gran bell'esordio letterario quello di Daniela Lojarro (che abbiamo avuto il piacere di conoscere qui). Il romanzo, Fahryon (GDS), merita di essere letto per tutta una serie di ragioni. Qua elenco le tre principali, per cominciare. In primo luogo, troviamo un fantasy scritto con grande attenzione ai dettagli e all'uso della lingua. In secondo luogo, si pone al di sopra delle mode: non troviamo creature ormai inflazionate o situazioni stereotipate, bensì una storia dotata di una propria personalità forte. Terza ragione -ma non ultima per importanza-: la delineazione di un mondo credibile in cui il lettore scivola, catturato dal suono che è fonte di magia e di creazione. L'impressione è quella di vivere in prima persona una storia che ha un qualcosa di ancestrale ma che al contempo esce dal coro, pur inserendosi pienamente nel solco della tradizione del genere.

domenica 13 dicembre 2015

Le Bande di via Menotti - #iraccontidiFiorella

di Fiorella Carcereri

Anni Settanta. Eravamo sei amici per la pelle, noi bambini di via Menotti: Claudio, Renato, Antonella, Marina, Luisa ed io. Estate od inverno che fosse, facevamo i compiti in tutta fretta perché poi era d’obbligo ritrovarsi, a seconda della stagione, a casa di uno di noi oppure nel deposito di alimentari del papà di Marina.




venerdì 11 dicembre 2015

Brandelli di noi (Poesia) #iraccontidiFiorella

di Fiorella Carcereri

Ormai siamo brandelli di noi,
brandelli di quel che eravamo,
non vedi?
Tu lo neghi, ma lo sai.
Lo neghi solo per timore di perdermi.
Ma dopo aver vissuto intensamente,
dopo aver respirato a pieni polmoni,
dopo aver toccato il cielo con un dito
in ogni singolo minuto
del giorno e della notte,
come si può farsi bastare
i sorrisi in fotografia
e i ricordi di batticuori passati?
Come si può dire “ti amo”
mentre tutto crolla
inesorabilmente?

***

Edita in antologia “Scrivendo poesie”, Historica Edizioni, marzo 2015
Tutti i diritti riservati ai sensi della Legge 22.4.41 n. 633, capo iv, sez. ii, e sue modificazioni

mercoledì 9 dicembre 2015

Tranquillo prof, la richiamo io: la "scuola alla rovescia" di Christian Raimo

di Roberta De Tomi

Che cosa accade quando un professore, oltre a essere impreparato, oltrepassa la linea che demarca i rapporti con gli studenti? E come reagiscono gli studenti ai bizzarri tentativi attuati dal prof. di instaurare un dialogo sulla scia del tanto ventilato "patto educativo"? Con Tranquillo prof, la richiamo io (Einaudi), Christian Raimo ci restituisce il curioso ritratto di "una scuola alla rovescia", avvalendosi di una prosa cristallina e ricca di mordente.

venerdì 4 dicembre 2015

Delitti in RossoBlu: l'8 dicembre autori e autrici scendono in campo alla libreria Ubik di Bologna... "Fino alla fine"!

di Words!

Fino alla fine- Delitti in RossoBlu (Damster Edizioni): è questo il titolo dell'antologia che verrà presentata martedì 8 dicembre, alle 18,00 alla Libreria Ubik via Irnerio 25 di Bologna.
Il dialogo con gli autori è affidato al giornalista Stefano Zanerini e non mancheranno le letture musicate di Debora Pometti e Romano Romani.
Ecco la formazione: Arcangeli, Bolognini, Brentani, Caputo, Carollo, De Tomi, Fagnoni, Introna, Lusetti, Martinelli, Masotti, Mundadori, Occhi, Panzacchi, Rispoli, Viviani,

E ora, attendiamo il fischio d'inizio per arrivare... Fino alla fine!

venerdì 27 novembre 2015

"Scrittori del Nuovo Secolo": tre incontri con Marcello Simoni, Christian Raimo, Nicola Lagioia

di Words!

Tre autori d'eccellenza per tre incontri organizzati dall'Assessorato alla Cultura di Novi di Modena si svolgeranno nel territorio del comune novese tra il 30 novembre e il 6 dicembre. La rassegna s'intitola "Scrittori del nuovo Secolo" e presenta Si comincia lunedì 30 novembre, al Palarotary di S. Antonio in M.llo con Marcello Simoni per poi continuare giovedì 3 dicembre, alla Sala Civica "De André" con Christian Raimo. Il ciclo di incontri si conclude domenica 6 dicembre preso la Sala Mensa delle Scuole Elementari, con Nicola Lagioia. Condurrà le serate lo scrittore Davide Bregola. Orario di inizio: ore 21. Info: clicca qui.

mercoledì 25 novembre 2015

Bocca di Rosa vuole soltanto l'amore: lettera aperta sulla Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne

Roberta De Tomi per  Words!

Cari lettori, care lettrici,
per una volta non ho voglia di snocciolare "dei numeri". I dati che fotografano l'incidenza del fenomeno, sono un elemento imprescindibile per attivare iniziative mirate a contrasto di quella piaga chiamata femminicidio. I numeri però non fotografano il sommerso. Quel dolore che una donna si porta dentro per una violenza subita o per un sopruso che colpisce più forte di uno schiaffo. E fa male. Malissimo. 

L'invalido di guerra - #iraccontidifiorella

 di Fiorella Carcereri

Il suo nome era Cosimo, ma tutti nel quartiere lo chiamavano “Pallottola”. Era un grande invalido di guerra, uno di quelli con la casa tappezzata di medaglie, diplomi ed onorificenze. Durante la seconda guerra mondiale era stato colpito alla testa da un proiettile ma, come raramente succede, la pallottola si era incuneata in un punto non cruciale del cranio e, con il passare del tempo, era divenuta un corpo unico con il cervello stesso.

sabato 21 novembre 2015

La biblioteca - #iraccontidifiorella

di Fiorella Carcereri

Allora avevo venticinque anni e non mi ritenevo certo un’esperta in fatto di amore e relazioni in genere. Al contrario, ero umilmente convinta di essere una novizia in quel ramo. Mi limitavo a condividere le lezioni, i viaggi ed i passi falsi del cuore che avevo avuto la fortuna di sperimentare su me stessa o di cui ero stata testimone. Fino a quel momento, avevo avuto solo due storie.

martedì 17 novembre 2015

Intervista a Daniela Lojarro autrice di “Fahryon", la parte prima de "Il suono sacro di Arjiam”. Il fantasy tradizionale vive nella musica, tra incanti e battaglie

Daniela Lojarro ci presenta il suo
fantasy "Fahryon" parte prima de
"Il suono sacro di Arijam"
di Roberta De Tomi
La disciplina e lo studio abbracciano il talento che, si sa, da solo non basta. Daniela Lojarro, una carriera musicale nella lirica  - come soprano - che l'ha portata a calcare le scene più prestigiose. Una passione divenuta professione che prosegue a oggi: Daniela si dedica all'insegnamento del canto alla musico-terapia come terapista in audio-fonologia. E non solo. La nostra ospite è autrice di un fantasy classico Fahryon - Parte prima de Il suono sacro di Arijam (Gds) di cui ci racconta la genesi. E naturalmente, il suono (la musica) è centrale in questo lavoro nato da molteplici stimoli che andiamo a scoprire.


venerdì 13 novembre 2015

A un passo dalla vita: Thomas Melis ci racconta "una generazione" attraverso una storia a tinte forti

di Roberta De Tomi

Una penna che non risparmia dettagli e "pugni" allo stomaco. Thomas Melis non ci racconta una storia "leggera", al contrario, alza il sipario su una "vita violenta".
Calisto ha meno di trent'anni e ha tutte le carte in regola per emergere. Eppure le gioca "a modo suo", assurgendo in tal modo a simbolo di una "generazione perduta" e di una società che, nel suo sbandierare il mito dell'essere vincente a ogni costo, si mostra fondamentalmente "perdente".
Abbiamo già avuto modo di conoscere Thomas Melis in un'intervista realizzata alcune settimane fa (sempre qui su Words!) ora vediamo di cosa ci parla il libro. Un hard boiled dalla forte componente introspettiva che parla della Generazione Ottanta,sempre più in luce. Finalmente.


mercoledì 11 novembre 2015

There di Leonardo Patrignani: un appassionante viaggio "nell'aldilà"

di Roberta De Tomi

Vi ricordate (se l'avete vista) la serie Streghe? E vi ricordate che a un certo punto, Prue ha sviluppato il potere della proiezione astrale? Per chi non l'avesse visto: il personaggio interpretato da Shannen Doherty riusciva a scindere una parte di sé dal corpo, trasportandosi in un altro luogo. Nel thriller paranormal There (Mondadori), di Leonardo Patrignani orbitiamo (è il caso di dirlo e non solo riferendoci agli angeli bianchi che troviamo nelle celebre serie televisiva) nell'ambito delle proiezioni astrali, o meglio delle OBE (acronimo che sta per Out of Body Experiences, tradotte in italiano, esperienze extracorporee). In questo lavoro però l'autore amplia notevolmente la questione, intrecciandole con le esperienze di premorte, la preveggenza e con l'eterno quesito legato al post-mortem collocato al di fuori da qualsiasi ferrea concezione religiosa. Tali tematiche sono inserite all'interno di una vicenda appassionante, ricca di colpi di scena, nata da una penna di grande talento. Vediamo le ragioni per cui vale la pena di leggere questo libro che, definire "bello" è riduttivo.


sabato 7 novembre 2015

Demetrio Verbaro e le sue passioni più grandi: tra un goal e una pagina letta, ecco il mio romanzo "La farfalla con le ali di cristallo"

Demetrio Verbaro, autore de
"La farfalla con le ali di cristallo" (Lettere
Animate)
di Roberta De Tomi

Le sue più grandi passioni sono il calcio e la lettura (nonché la scrittura). Due mondi apparentemente "a parte", ma se spulciamo la letteratura troviamo tantissimi autori appassionati di calcio e che al calcio hanno dedicato racconti o romanzi. Ma torniamo al nostro ospite e all'opera che ci presenta: Demetrio Verbaro, autore del romanzo di fantascienza La farfalla con le ali di cristallo (Lettere Animate). Non si tratta di un esordio, in quanto Demetrio ha già all'attivo il thriller Il carico della formica e il romanzo d'amore L'attimo eterno, entrambi editi da Lettere Animate; ma l'emozione nel presentare la sua ultima fatica letteraria è la medesima di quella sentita "la prima volta". Ma andiamo a conoscere il nostro autore.


venerdì 6 novembre 2015

La Doc. "anti-taboo" Johansson si conferma con il #1 più venduto - News in flash

di Lola Words

News in a flash da Amazon: Miss Johansson, con il suo Manuale del sesso (manuale che è anche racconto piccante, un po' romanzato, un po' giornalistico) resiste in classifica e oggi si conferma di nuovo (com'è accaduto anche le scorse settimane) il #1 più venduto di categoria, Da oltre un anno, resiste nella classifica, restando sempre tra i primi 50.  La categoria? Su, su, uno sforzo di immaginazione, l'avete capito, non siate pudichi! Per HOW2, la casa editrice che ha pubblicato questo e altri volumi, è un ottimo exploit, considerando anche la giovane età di questa realtà indipendente, e il genere nuovo che propone (il self-help, da anni diffuso negli States, decisamente meno noto nel nostro paese).
Il manuale è stato anche tradotto in francese come Manuel du Sexe: http://www.amazon.it/MANUEL-DU-SEXE-tabois-French-ebook/dp/B01697FES0/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1446796583&sr=8-1&keywords=manuel+du+sexe.
E non mancheranno altre sorprese! Intanto la Doc anti-taboo si scatena anche su FB 
Ecco la pagina Amazon

mercoledì 4 novembre 2015

L'intervista a Francesco Sicheri: per "La straordinaria vita di Tell Jordan", tutto ebbe inizio con "Il grande Lebowski"

Francesco Sicheri è al suo esordio con
"La straordinaria vita di Tell Jordan"
(Lettere Animate)
di Roberta De Tomi

Un'ambientazione "a stelle e strisce" che ci catapulta nella realtà rurale di numerose pellicole Western, e non solo. Potrei citare la celebre e un tantino zuccherosa serie televisiva La casa nella prateria, anche se forse, qua usciamo dal tracciato... Torniamo quindi al romanzo La straordinaria vita di Tell Jordan (Lettere Animate) e al suo autore, Francesco Sicheri, che ci racconta della sua opera prima.
In merito alla sua genesi, potremmo dire... in principio fu Il grande Lebowski... e da lì, si è sviluppata una vicenda straordinaria.Vediamo come.

mercoledì 28 ottobre 2015

Le mani - #lepoesiediFiorella

di Fiorella Carcereri

Le mani…perché, attraverso il tatto, percepiamo il mondo esterno nella sua interezza,

Le mani… quelle che i bambini usano per esplorare il corpo della mamma, ancor prima di poterlo vedere,

Le mani… le compagne più affidabili di cui l’uomo disponga per tramutare in gesti idee e desideri,

Le mani… grandi occhi per coloro cui non è concesso vedere,

Le mani…perché trasmettono amicizia e fiducia quando a stringersi sono quelle di uomini diversi,

Le mani… per indicare, accettare, ammonire, negare, cacciare via, complimentarsi, attaccare, difendersi, sfogarsi, amare, ignorare,

Le mani… perché, con la stretta complicità del cervello, danno vita a capolavori che si chiamano poesie, romanzi e lettere d’amore e a tutte le più alte forme d’arte,

Le mani…perché sono lo strumento più versatile che Dio ha donato all’uomo, lasciando al suo libero arbitrio la scelta su come usarle,

Le mani… mani da congiungere quando non resta altra via che la preghiera.


Edita in “Senza rete”, Edizioni Ensemble, 2013

***

Tutti i diritti d’autore riservati ai sensi della Legge 22.4.41 n. 633, capo iv, sezione ii, e sue modificazioni.

martedì 27 ottobre 2015

Momo: il valore del tempo e la riscoperta della magia che è in noi, nel piccolo capolavoro di Michael Ende

di Roberta De Tomi

Per chi è avvezzo allo Show Don't Tell, Momo, più vicino al raccontato tipico della fiaba, potrebbe risultare un tantino ostico e noioso. Ma non si può negare questo: la penna di Michael Ende è magica. Ci trasporta in un mondo che, dal quotidiano, slitta nel fantastico, esattamente come avviene in quel capolavoro che è La storia Infinita, e lo fa con una leggerezza che ci disarma ma che al contempo, instilla in noi riflessioni sul tempo e sul consumismo.
Il romanzo di Michael Ende conferma la grandezza di un narratore capace di volare in alto, ma tenendo sempre i piedi ancorati al mondo da sempre bisognoso di quella fantasia che solo il battito di un cuore di bambino può alimentare,

domenica 25 ottobre 2015

L'elicottero - #iraccontidiFiorella

di Fiorella Carcereri

Anche quell’agosto era arrivato finalmente. Avevo già preparato tutto per la mia settimana in montagna. Una sola settimana, ma preziosa più dell’oro perché era l’unico momento dell’anno che potevo trascorrere in compagnia di mio padre.


venerdì 23 ottobre 2015

Tutto cominciò con una mela: la filosofia Pop di Samanta Airoldi tra ragione ed... "express yourself"

Secondo libro per la filosofa
Samanta Airoldi
di Roberta De Tomi

L'ho scoperta con le Pillole di Filofollesofia e non posso negare che mi sono subito innamorata del suo approccio pragmatico e molto "pop" a una materia da sempre relegata nelle "alte sfere accademiche". Accade anche con la seconda opera, Tutto cominciò con una mela (Silele Edizioni ): con un linguaggio diretto e disinvolto, mai disgiunto a una notevole chiarezza mentale, Samanta Airoldi, come ci ha rivelato nell'intervista che le ho fatto alcune settimane fa, tratta tematiche care alla filosofia di tutti i tempi, con particolare riferimento a quella moderna e contemporanea, senza mai cadere nel tranello del criptico. Il risultato? Una lettura alla portata di tutti, adatta sia a chi è a digiuno della materia sia agli appassionati che intendono approcciarvisi in maniera differente accettando quella mela proibita per dogma e senza giustificazioni razionali, tesa sia da Samanta Airoldi sia dalla sua (nostra) amica... Sofia!

sabato 17 ottobre 2015

NoVision: sperimentazione fa rima con "famolo strano"

Le farfalle di Alessia Baraldi
di Lola Words (inviata)

"Resoconto di un giorno che non sai...11 Ottobre 2015 - Retrospettive.
Entro in una sala e immagino di essere Alice che attraversa lo specchio. Cammino a passi felpati, mentre, dall'esterno, sento il vocio delle persone che visitano gli stand della tradizionale Fiera d'Ottobre. Siamo a Novi di Modena. Si tratta di un paese di provincia confinante con il mantovano e il reggiano, posto a pochi chilometri da Carpi. Di Novi è arcinoto il Coro delle Mondine.  Ma vorrei tornare all' 11 ottobre e al mio resoconto: è una domenica irrorata da un sole che rammenta gli ultimi giorni d'estate. Io sono appena entrata in questo circolo, l'Arci Taverna, dov'è allestita la mostra collettiva che ha attratto la mia curiosità. NoVision, si chiama. Quale sarà il senso di questa esposizione? Vediamo...

venerdì 16 ottobre 2015

La guardiola di Nonno Giuseppe - #iraccontidiFiorella

di Fiorella Carcereri

Da bambina, il mercoledì era la mia domenica. Tutta la giornata dai nonni materni a farmi viziare da paura! Quel giorno era vacanza perché, per effetto del boom delle nascite, a scuola non c’era posto per tutti e alla mia classe erano stati assegnati turni più lunghi di pomeriggio, mercoledì escluso.

mercoledì 14 ottobre 2015

Gratitudine #lepoesiediFiorella

di Fiorella Carcereri

Ti sono grata
per ogni tuo sorriso.
Grata per ogni volta
che abbiamo fatto l’alba insieme,
per ogni tuo saluto,
per ogni tuo silenzio.

Ti sono grata
per tutte le volte che
mi hai sostenuta
ed anche per quelle
in cui sei fuggito via
per non farmi più male.

Ti sono grata
per ogni momento
condiviso con te
ed anche per tutti
gli attimi non condivisi
ma in cui ti sapevo presente.
Infinitamente grata.

Non sempre lo ero prima,
perché tutte queste cose
sembravano ovvie,
ma la tua assenza mi ha insegnato
a non considerare mai niente come ovvio.

Ora so che alcuni ricordi
sbiadiscono o scompaiono del tutto…
Penso sempre a te,
per saperti con me.


Edita in “Senza rete”, Edizioni Ensemble, 2013

**

Tutti i diritti d’autore riservati ai sensi della Legge 22.4.41 n. 633, capo iv, sezione ii, e sue modificazioni.

"Lo zoo" di Marilù Oliva: tra freaks e chirurgia estetica, un romanzo perfetto, oltre le apparenze

"Lo zoo", un romanzo da leggere
di Roberta De Tomi

Quale segreto cela la Tenuta delle Pescoluse? E chi è davvero la Contessa, la proprietaria di questa magione situata nel Salento? Con Lo zoo (Elliot Edizioni) Marilù Oliva si conferma penna di pregio, visionaria e al contempo capace di virtuosismi che accolgono tutta una serie di riferimenti e citazioni che ci riportano a tematiche archetipiche quali quelle connesse al mito di Prometeo. E non solo. Vediamo la recensione.


martedì 13 ottobre 2015

Oui je suis Ingrid Johansson: dal "Manuale del sesso" al "Manuel du Sexe", la sfida francofona di HOW2 Edizioni

di Words!

Ingrid Johansson parla francese: il Manuale del sesso che da ottobre 2014 continua a resistere nelle classifiche di categoria (Sesso e Sessualità), ora è alle prese con un cimento francofono.
HOW2 Edizioni, la casa editrice specializzata nella letteratura self-help, lancia il suo libro, complice la penna della bizzarra ed esuberante Doc.
Non si tratta della prima impresa in altra lingua, per questa dinamica realtà italiana: già Come sedurre gli uomini, libro bestseller per l'editore nato dalla brillante penna di Giusi Maugeri, è stato tradotto in lingua inglese con il titolo How to seduce a man.
E ora tocca a quello che, a quanto pare, risulta essere il bestseller-HOW2. E della Doc, cosa troviamo?

mercoledì 7 ottobre 2015

NOVIsion: una mostra tra sensi e visioni durante la Fera d'Utober

di Words!

Artisti visivi e scrittori... ma non solo. NOVIsion, mostra collettiva realizzata nell'ambito della tradizionale Fera d'Utober (Novi di Modena, vedi il programma qui) è l'occasione per vivere un evento immersivo, in cui si realizza il mix di discipline artistiche differenti ma convergenti in cui saranno coinvolti i sensi su più livelli.
NOVIsion si svolgerà il 10 e l'11 di Ottobre presso il circolo “Arci” Taverna  in via Bigi Veles 4.
Gli artisti visivi coinvolti sono quattro: Moreno Antonini, Alessia Baraldi, Elena Pagliani e Miko Soave.
Gli autori coinvolti sono: Artemide Baraldi, Cristina Biolcati, Vincenzo Calò, Hunter H. Gilmour, Francesco Grimandi, Antonella Iaschi, Andrea Magno.
L'evento, organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Novi di Modena, dalla ProLoco “Adriano Boccaletti” è realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

Giorni e orari di NOVIsion:
Sabato 10 Ottobre ore 18.00-00.00
Domenica 11 Ottobre ore 10.00-19.00
Info: 059.6789204; roberta.de.tomi@terredargine.it.
Info sulla Fera d'Utober: www.comune.novi.mo.it.
L'ingresso è libero.


lunedì 5 ottobre 2015

Ragione e Follia: un esordio "breve ma intenso" per Alessandra Giavazzi

di Roberta De Tomi

Non è certo facile riuscire a coniugare brevità e profondità al "primo colpo". Alessandra Giavazzi, che abbiamo già avuto il piacere di conoscere (vedi l'intervista di alcuni giorni fa), ha fatto un bel centro con Ragione e Follia (Lettere Animate). Questo perché l'autrice non lascia nulla al caso: ogni elemento del racconto nasce da un lavoro ponderato. In questo, si avverte una certa abilità, accanto alla capacità di disseminare indizi e di creare un avvincente gioco delle parti.
In particolare, si avverte una sicurezza e intenzioni che si traducono in un allucinante viaggio "a tutto-thriller" in cui il confine tra ragione e follia si disperde nella nebbia della crescente tensione.


mercoledì 30 settembre 2015

"Una casa di petali rossi": la penna emozionale di Kamala Nair e un viaggio in India, tra presente e passato

di Roberta De Tomi

I colori e i profumi di un’India colta in tutte le sue contraddizioni. Natura e cultura sono in un conflitto stridente al punto che l’infrazione alle regole sociali sfociano (o sembrano sfociare?) in una punizione scontata sia da chi ha commesso l’infrazione, sia dalle persone cui "il reo confesso" è più legata (in questo caso, i famigliari). Una casa di petali rossi di Kamala Nair è questo e oltre. Una caduta nei vortici dell’amore; un viaggio nell’India in bilico tra tradizione e modernità, tra spezie, odori e colori che esplodono in una sinestesia calda e avvolgente. Lampante l'ispirazione al Giardino segreto di Burnett, rivisitato e corretto dall'autrice, capace di intessere una trama ricca di suggestioni e misteri.



martedì 29 settembre 2015

Thomas Melis: con "A un passo dalla vita" vi racconto la Generazione (Ottanta) allo sbando, tra illusioni, precarietà e voglia di riscossa

Thomas Melis, autore di
"A un passo dalla vita"
(Lettere Animate Editore) 
di Roberta De Tomi

Un esordio all'insegna della "Generazione Perduta", ovvero di coloro che sono nati e cresciuti negli anni (Ottanta) dell'opulenza, simboleggiata da una moda sopra le righe, dai capelli cotonati, dai polsi pieni di bracciali, dal culto del divertimento e del disimpegno. Un'opulenza che, in questi anni di crisi economica (e non solo), ha mostrato il proprio volto effimero.
Thomas Melis, autore di A un passo della vita (Lettere Animate Editore) ci propone un noir-hard boiled nato da un lavoro scrupoloso, dal desiderio di fornire il ritratto "dello sbando" di alcuni giovani della Generazione Perduta e non solo. Sentiamo cosa ci racconta l'autore, a proposito della sua opera.

Dal 1 al 4 Ottobre, Finale Emilia si tinge di "Noir": torna il festival dedicato al genere, tanti appuntamenti da "brivido"

di Words!

Finale Emilia si tinge di "nero" e di altre tinte forti: dal 1 al 4 Ottobre, si terrà il Festival Noir. Torna quindi un evento importante per Finale, dopo quattro anni e il sisma, e con esso si propongono spettacoli intriganti e incontri con autori di calibro nazionale e con scrittori locali. Tra gli ospiti, ne spicca uno speciale: Dylan Dog! Di seguito, riferiamo il programma.

lunedì 28 settembre 2015

La fabbrica di bottiglie #iraccontidifiorella

di Fiorella Carcereri

L'impiegato dell’ufficio informazioni della stazione di Marburg mi aveva gelato con la sua risposta: “Il costo del biglietto è di cento marchi”. Una cifra ragguardevole per allora e di cui non disponevo perché avevo speso tutto il modesto “pocket money” consegnatomi da mia madre due mesi prima. Non volevo chiederle altri soldi e non me la sentivo neppure di farmeli prestare dall’amica che mi aveva ospitato a casa sua per tutto quel tempo senza pretendere nulla. Dovevo trovare un’occupazione che mi consentisse di coprire almeno le spese del viaggio di ritorno.

venerdì 25 settembre 2015

"Araba Fenice": Michele Sbriscia va all'avventura, tra storia, mistero, intrigo e un pizzico di esotismo

di Roberta De Tomi

Un giovane imprenditore. Un amore esotico. Un misterioso volume e un foglio che reca antiche diciture legate alle erbe officinali, con tanto di "rebus" connesso. Un passato che irrompe e due curiosi e antitetici antagonisti. Gli ingredienti ci sono tutti, e Araba Fenice (Lettere Animate) per ambientazione e trama è un romanzo dotato di peculiarità notevoli, grazie alla penna disinvolta di Michele Sbriscia.
L'autore, al suo esordio, ci ha raccontato qualcosa del romanzo, nell'intervista che ho realizzato alcune settimana fa. Ora, vi propongo la recensione del libro.

domenica 20 settembre 2015

Verruche - #iraccontidifiorella

di Fiorella Carcereri

Riccardo aveva il corpo completamente cosparso di verruche. Un brutto spettacolo a vedersi, soprattutto su mani e viso, trattandosi di un bel ragazzino di dodici anni. Non so come fu, se giocando o in quale altro modo, ma quell’estate mi ritrovai anch’io in brevissimo tempo con una ventina di verruche tondeggianti sul dorso di entrambe le mani ed anche sul viso.

venerdì 18 settembre 2015

"Sotto falso nome": la magia della parola di Andrea Magno. Recensione di Mariagrazia Amato.

di Mariagrazia Amato

Pubblichiamo la recensione di Mariagrazia Amato, lettrice di Sotto falso nome (Rupe Mutevole Edizioni - Collana Le Due Anime,
diretta da Enrico Nascimbeni). L'autore dell'opera è Andrea Magno, consiglio di lettura di Words!
Ecco cosa scrive Mariagrazia Amato (Mary).


La sintonia della mente è cosa ancor più rara dei corpi.
 …

Spargeva riverberi su un foglio, emozionando, transumanza di liquefatte disperazioni, in ardenti desideri…"

Riecheggiano ancora vivi i versi di Andrea Magno nella testa, belli, un respiro di poesia vero…..
Ho appena richiuso per l’ennesima volta, dopo averlo aperto per l’ennesima volta, il bellissimo libro di poesia di Andrea Magno: Sotto Falso Nome.


martedì 15 settembre 2015

2062. Il castello delle Amazzoni: quando il fanta-geo-politico si tinge di eros, guardando all'Etruria Amazzone

di Roberta De Tomi

Etruria Amazzone: realtà o utopia? Lo stato di sole donne per cui si battono le soldatesse protagoniste di 2062. Il castello delle Amazzoni (Danster), sembra un’utopia. In realtà in questo romanzo di fanta-geo-politica, il sogno nasce da presupposti reali; questo perché le idee sono chiare e Artemide B. non tentenna, complici personaggi pepati al punto giusto e una visione intellettuale che sposa le pulsioni dei sensi realizzando un mix esplosivo, fuori dalle righe e stilisticamente aulico, ma mai criptico.


lunedì 14 settembre 2015

Tutto cominciò con una Mela: Samanta Airoldi racconta la sua seconda "opera in pillole"

La filosofa Samanta Airoldi
di Roberta De Tomi

Resta il formato "in pillole" e quel modo di trattare la materia che si discosta da qualsiasi formalismo o accademismo cristallizzato. Ma soprattutto, di Samanta Airoldi, resta impressa la chiarezza espositiva, coinvolgente sia per la competenza sia per la presenza di esempi attinti ai media più vicini, che consentono a un ampio pubblico di lettori di avvicinarsi alla filosofia, o meglio, al mondo di Sofia. In attesa della prima presentazione di Tutto cominciò con una Mela (Silele edizioni), giovedì 17 Settembre alle 19.30 a Milano, presso HenryCafè in via Col di Lana 4, ecco l'intervista alla filosofa.


sabato 12 settembre 2015

Il panciotto di Nonno Augusto - #iRaccontidiFiorella

di Fiorella Carcereri

Mi facevi troppo ridere, nonno, quando ogni pomeriggio, dopo aver attraversato di corsa il tuo orto scansando qualche gallina che, all’ultimo momento mi tagliava la strada, venivo a trovare te e nonna in quella vecchissima casa che non avreste mai voluto lasciare.
Tu e la tua pipa eravate una cosa sola, non te ne separavi neppure di notte…E la nonna ne sapeva qualcosa, poveretta…

venerdì 11 settembre 2015

"Il maledetto residuo nel cuore": dagli anni Ottanta ai Duemila, i sogni, la musica, il blog di Elena tra danza e tanti intrecci e fiction.

di Words!

Gli Anni Ottanta con il loro retaggio di sogni, prodotti culturali a suon di musica e a passi di danza, traslati agli anni Duemila. Il maledetto residuo nel cuore di Roberta De Tomi (Rupe Mutevole Edizioni): le storie della fragile Elena, della libertina Angela, della giudiziosa Melissa, della determinata Lubiana; del cinico Simone, di Sandy-Dj e Piccola stella senza cielo, del giornalista Giovanni, detto Ataru Moroboshi. Un mondo di nomi, riferimenti, colori e sentimenti. E poi ci sono loro: Diamante e le ragazze del locale di Bob ispirate alla pellicola Dancing at the Blue Iguana. Poesia e prosaicità si intrecciano, alternandosi, creando ora dissonanze ora consonanze che ritornano anche su Elena's Crystal World, il sequel-zibaldone che si configura come parte di un ampio progetto creativo e in fieri dell'autrice.


mercoledì 9 settembre 2015

San Prospero Fantasy, la magia va in scena il 19 e il 20 Settembre.

di Words!
Una location suggestiva, Bosco Tusini, a San Prospero (Modena) e il fascino inossidabile della magia: San Prospero Fantasy è questo e molto di più.
Dopo il successo delle precedenti, siamo giunti alla quinta edizione, in calendario per sabato 19 e domenica 20 Settembre dalle 17.00 fino a notte.
Tra elfi, maghi, folletti, si snodano le iniziative rivolte a grandi e piccini che vogliono divertirsi sognando. In programma troviamo: laboratori, spettacoli di musica celtica e medievale, magiafuoco, danze storiche, mercatini, una fiaba itinerante con creature fantastiche e divertenti.
E non è finita qui...

martedì 8 settembre 2015

"Sonnifera": Riccardo Gramazio ci fa sprofondare nel viaggio-incubo di un rocker fallito

di Roberta De Tomi

Nessun patto con il diavolo (tema ricorrente nel Sex&Drugs&Rock&Roll-style) anche se, di primo acchito, qualche lettore potrebbe sospettarlo. Del resto la vicenda di Terry Stones, rockstar fallita e sull’orlo dell’auto-annientamento, avrebbe potuto essere una rivisitazione in chiave rock-onirica dell’archetipo faustiano. Riccardo Gramazio in realtà si riallaccia ad altri archetipi, proponendo una vicenda straniante ma, al contempo, coinvolgente. Inciampa talvolta in una retorica al limite del moralismo; a volte inciampa nello stesso straniamento da lui creato (prima che dello scrittore "di mestiere", la mano è quella del musicista che scrive canzoni, e si avverte nello stile). Ma ha il coraggio di sperimentare e di proporre un lavoro a tratti kafkiano, a tratti freudiano e junghiano

lunedì 7 settembre 2015

I "Secret Heart" di Connie Furnari: un New Adult che racconta l'amore, i sogni fiabeschi e la dura realtà

di Roberta De Tomi

Che cosa cela il Secret heart (autoprodotto, Ebook) di Connie Furnari? Sentimenti silenti che ribollono, mentre gli eventi travolgono i giovanissimi protagonisti di una storia che ci riporta  a quelle delle classiche commedie giovanili americane tra cui, la mitica Breakfast Club citata (insieme ad altri film d'amore) nel romanzo della scrittrice. Un'autrice che nel romance soft d’evasione trova una propria  dimensione. Che l’impronta sia fantastica o erotica, è un dettaglio. Connie si diverte e fa divertire il lettore. Ricordandovi che i suoi romanzi, in  Ebook, saranno continuamenti aggiornati. Con Connie, quindi, Stay Tuned. La trovate anche sul suo blog


Tempo d'autunno e... Words riparte!

Immagine di Roberta D.T.
di Words!

Settembre
è arrivato, portando con sé alcune novità che scopriremo strada facendo.
Da nuove collaborazioni e iniziative, arriviamo ai collegamenti con altri blog... e anche qua, non anticipiamo troppo!
Quello che non cambia è la passione per i libri e per la scrittura vista come strumento di espressione e (perché no?) di aggregazione; non muta l'attenzione agli eventi culturali e agli esordienti in cerca di uno spazio in cui potersi esprimere e farsi conoscere; e ovviamente non manca la curiosità verso il mondo editoriale a 360°, con un occhio di riguardo agli autori e alle autrici italiani/e.  Il tutto avviene compatibilmente ai nostri impegni quotidiani (lavoro, famiglia etc...) e nella speranza di migliorarci sempre e di proporre contenuti, temi e proposte di qualità e divertenti.

Fatta questa premessa, si riparte con il blog, augurando a tutti/e tante splendide letture!

martedì 4 agosto 2015

Buona estate da Words!

di Words!

E arriva quel momento in cui ci si ferma per ricaricare le batterie. Ferie? Vacanze? A dire la verità, anche ad agosto si lavorerà. Mentre i collaboratori sono presi da diversi progetti e da attività lavorative che non conoscono soste agostane, le letture avanzano.
Si riaprirà
lunedì 7 settembre

Noi di Words! vi auguriamo un'estate ricca di letture e di bellezza.

                               


lunedì 3 agosto 2015

#BackReview - Lullaby, la Ninna Nanna della morte di Barbara Baraldi incanta e tramortisce l'anima, tra citazioni e lacerazioni

di Roberta De Tomi

Il suono saccarifero di un carillon. Le allucinazioni di uno scrittore, sogno al confine con la realtà o realtà che assume le sembianze di un sogno inquieto? Marcello vive la tragedia della pagina bianca e l’incubo di una madre soffocante, grazie alla quale però può permettersi di stare a casa per inseguire le aspirazioni artistiche che sembrano cadere perennemente nel vuoto. Una vita fatta di ombre e luci (più ombre a dire il vero), di ossessioni e solitudine. Finché sulla sua strada non incrocia Giada e Luana. Due ragazzine, due amiche il cui rapporto è ostacolato dalla famiglia altolocata della seconda. Giada, adolescente fragile e sola, ha una cattiva influenza su Luana o almeno così sostiene il padre, esponente di una borghesia di provincia arricchita. Ma tra le pieghe del perbenismo si nascondono segreti e vizi, occultati abilmente. Silenzi carichi di tensioni, poi improvvise esplosioni che lasciano il segno. Una traccia di sangue che collega una serie di atroci delitti. Questo è Lullaby (Castelvecchi) di Barbara Baraldi. Un piccolo gioiello gotico da leggere.


venerdì 31 luglio 2015

Pirelli The Calendar - 50 Years and more, una novità Taschen, un viaggio nella fotografia iconica più glam

di Words!

Tutto ebbe inizio nel 1964: da allora gli scatti glam del Calendario Pirelli hanno infiammato la fantasia di milioni di persone in tutto il mondo, complice l'obiettivo di Big della fotografia e il fascino di splendide modelle. Così nasce Pirelli The Calendar- 50 Years and more edito da Taschen, con introduzione di Philippe Daverio e un’intervista agli art director Derek Forsyth e Martyn Walsh.