venerdì 16 gennaio 2015

Le parole delle donne, tra silenzi, sussurri e collage, in un'opera singolare

Un libro "artigianale" davvero curioso.
"Le parole delle donne"
di Roberta De Tomi

Accade un po' per caso, alcune settimane prima dell'evento 25 Parole di donna. Mabi Col, poetessa e artista molto attiva su più fronti, mi contatta comunicandomi di non poter intervenire fisicamente all'evento. Tuttavia mi dà  la sua disponibilità a essere presente "virtualmente". Così m'invia due opere. Da qua, la sorpresa: i libri che mi pervengono sono piccoli manufatti che nascono dalla creatività dell'autrice. In particolare, per Le parole delle donne, nell'orbita dell'estro di Mabi Col, rientra anche quello di altre due autrici, Ina Ripari (ideatrice del progetto) e M. Teresa Cazzaro. Il risultato? Un volume con copertina a fantasia floreale (realizzata a mano da Mabi) e con interni corredati da immagini-collage che fungono da corollario ai componimenti delle autrici. Il tutto ovviamente... Edizioni Selfmade! E sfogliando il volume, scopriamo un mondo di donne e oltre. Sito autrice: http://web.tiscali.it/mabicol/

La copertina di "Le parole delle donne"
è un collage realizzato da
Mabi Col
Quando l'estetica, la creatività e la poesia s'incontrano, plasmate da sei mani (e da tre, fervide, menti), non può che nascere un'opera fuori dagli schemi, e proprio per questo, interessante. Se spesso l'estetica tende a fagocitare i contenuti, nel caso de Le parole delle donne, abbiamo un perfetto equilibrio di elementi. La componente visiva, costituita da immagini che accompagnano ogni singolo testo personalizzandolo, non fa altro che caricare di ulteriori, emblematici significati, quest'opera che nasce dalla collaborazione di Ina Ripari, Mabi Col, M. Teresa Cazzaro. Tre donne che raccontano le donne attraverso versi semplici, ma veri, ed echeggianti suggestioni magiche, nonché dissidi tra verità e apparenza.

"Le parole delle Donne/sono Parole surreali/Che riempiono gli spazi/Che annegano nei canali" (Ina Ripari); "La verità è un privilegio/che si paga a caro prezzo" (Mabi Col); "Parole soffocate/verità plasmate/tra sospiri trattenuti". In questi versi sono racchiusi secoli di silenzi e di parole inespresse o sarebbe meglio dire, represse. Silenzi che, se spezzati, possono tradursi in verità scomode, come rivela Mabi Col. Parole che sono il ricettacolo di sentimenti immensi (l'amore in primis); ma che diventano simbolo, in caso di espressione, di liberazione.

Il rossetto e il sorriso sono elementi ricorrenti in alcuni componimenti. L'apparenza fa da contraltare all'essenza, rivelando il paradosso dello specchio che rivela e al contempo nasconde.  Ma rossetto e sorriso sono anche i (alcuni dei) simboli della bellezza delle donne che le autrici celebrano, senza cadere nel tranello dello stereotipo. Nella semplicità dei componimenti, le autrici riescono ad arrivare al bersaglio. Raccontano secoli di Lettere scarlatte e di Pamele intimorite; di Giuliette uccise da matrimoni combinati, prima ancora che dall'amore che sfida le regole della società. Regole che hanno sempre costretto le donne a ripiegarsi in silenzi rassegnati, ma pulsanti di vita.

Nelle parole delle donne si celano (o svelano) verità spesso spezzate o negate; un caleidoscopio semantico variegato che le autrici estrapolano e illustrano, attingendo a una parola mai artificiosa. Nelle poesie di Ina, Mabi e M.Teresa si dischiudono verità storiche che si parano dietro l'illusione di una rivoluzione dei sessi compiuta; in realtà, le donne sono ancora chiuse "dietro le sbarre" di silenzi coatti. Ma in ogni donna è racchiusa una forza, che trascende i silenzi. In ogni donna ci sono occhi che guardano, penetranti, la realtà. Ogni donna racchiude sogni irrorati dai sentimenti più intensi. Ogni donna è un caleidoscopio di stati d'animo e situazion, come caleidoscopici sono i componimenti di questo libro, che restituiscono intime sfumature che arrivano al cuore dei lettori.

Sfogli questo libro, costruito con amore artigianale, e ti trovi catapultato in una dimensione poetica che profuma di magia e di quotidianità. E di personalità, ben oltre gli schemi. 

Le parole delle donne
di Ina Ripari, Mabi Col, M. Teresa Cazzaro.
Edizioni Selmade
Numero copie: 50
Copertina: Sovracoperta a collage eseguita a mano da Mabi Col 
Sito autrice: http://web.tiscali.it/mabicol/

Nessun commento:

Posta un commento