sabato 14 febbraio 2015

"You God": quattro racconti di Annarita Petrino, per riflettere e guardare al futuro, emozionandosi

"You God", quattro racconti
di Annarita Petrino
di Roberta De Tomi

Racconti proiettati in un futuro che affonda le sue radici nel presente afflitto da crisi viscerali, di cui quella economica è la punta di un iceberg che avanza verso un'umanità allo sbando.
I quattro lavori che compongono You God (Edizioni Il Papavero), esprimono la visione e la fede di un'autrice, Annarita Petrino, che nella scrittura trova un'occasione di plasmare la materia creativa, riuscendo al contempo a veicolare un messaggio "importante", senza cadere nell'autoreferenzialità. Noi abbiamo già conosciuto la nostra autrice (per leggere l'intervista, clicca qua), ora andiamo a spulciare tra le pagine della sua opera...


La cover di "You God"
Una posizione radicata nella fede cristiana, per una visione aperta alle domande e alle questioni anche più complesse dell'esistenza. In un'epoca in cui la letteratura sembra essere diventata sempre più d'evasione (sottolineo, sembra, e non per forza a discapito della qualità), ci sono anche autori e autrici che si cimentano in scritture in cui la componente etica emerge fortemente. E' il caso dei racconti inclusi in You God, raccolta di fantascienza cristiana nata dalla penna di Annarita Petrino. Un libro in cui tematiche quali la fecondazione assistita, l'eutanasia, la corruzione dei costumi umani, la diversità, la stessa fede in Dio vengono affrontate attraverso storie che sanno colpire al cuore e alla mente dei lettori e delle lettrici.

"Imperfezioni" è il primo racconto che incontriamo.  Nella storia d'amore tra Rosemary,  giovanissima dal corredo genetico perfetto, e dell'imperfetto Davidian, ravvisiamo quella struggente di Romeo e Giulietta. I genitori della ragazza, o sarebbe meglio dire, la madre di Rosemary, non accetta il legame della figlia con qualcuno che è geneticamente (e fisicamente) inferiore. L'amore proibito sfocerà in una tragedia che diventerà l'occasione per far emergere tutte le problematiche connesse alla ricerca della perfezione in ambito genetico. Accanto, il tema della diversità si afferma, collocandosi nel cuore del nostro presente, attraversato da messaggi contraddittori, tra culto della perfezione e necessità di essere rispettati in quanto individui unici e irripetibili, anche nelle imperfezioni fisiche o psicologiche che possono caratterizzare un essere umano.

L'eutanasia, è al centro del secondo racconto, il più compiuto, lineare e toccante del libro, insieme a "Imperfezioni". "Judy Bow" vede agire una ragazza che reclama il suo diritto alla morte, dopo anni di accanimento terapeutico. Per questo, trascina in tribunale i genitori, con cui è in rotta. A farla riflettere, saranno le parole della zia, fervente credente praticante. Per Judy, in bilico tra la stanchezza di vivere, e l'amore della madre che ha voluto farla vivere "a tutti i costi" dopo l'incidente occorso alla ragazza, sarà l'occasione per operare una scelta sofferta, ma importante.

"Hic et Nunc" apre uno spiraglio sui mali del mondo, avvalendosi di citazioni tratte dall'Apocalisse, alternate a scenari rese con notevole forza espressiva e un tocco di visionarietà biblica. Non si tratta di un racconto dall'impianto classico, quanto di un momento narrativo in cui il messaggio dell'autrice erompe, mettendoci nelle condizioni di una riflessione su un presente minato da pericoli ormai al culmine. Pur non essendo caratterizzato da un intreccio narrativo rilevante, il racconto, a tratti un po' didascalico, ha una sua peculiarità letteraria.

"You God", il racconto "a tesi" che dà il titolo alla raccolta, come il precedente, non è basato su un intreccio articolato. Strutturato prevalentemente sul dialogo, verte intorno al rapporto fede-scienza, avvalendosi di una simbologia semplice ma efficace. Meno roboante di "Hic et Nunc" pone la fede al centro di una visione ricca di speranza, proiettata verso il futuro (e l'eternità), facendo al contempo riflettere sul ruolo della scienza e della tecnologia nell'esistenza umana.

Fede, scienza, tecnologia, eutanasia, tolleranza, ma anche il presente, i mali del mondo. Ogni tema viene sviluppato dall'autrice senza imporre in maniera perentoria la propria posizione. Nella sua scrittura la creatività si traduce in un apprezzabile eclettismo stilistico. Anche per chi non è credente, i racconti di Annarita Petrino sono piacevoli e stimolanti, mai ripetitivi capaci di inserirsi nel cuore dell'attualità, per proiettarsi nel futuro.

Per concludere I racconti di You God veicolano messaggi importanti, senza cadere nel tranello del buonismo o dell'affettazione. I temi sono trattati in maniera coinvolgente, sia per il cuore, ma anche per la mente. Riusciti e molto toccanti dal punto di vista emotivo "Imperfezioni" e "Judy Bow". Scarni  dal punto di vista dell'intreccio, sono invece "Hic et nunc" e "You god"; i quali riprendono e rinnovano la forma della parabole, adeguata al genere fantascientifico, senza risultare noiosi o pedissequi. 

Scheda tecnica del libro

You God

di Annarita Petrino
Casa Editrice: Il Papavero
IBS: 9788896847886
In vendita presso:

La libreria Cattolica di Teramo e presso la Libreria Rio Bo di Silvi Marina (TE) al costo di 6 euro, per chi è della zona, altrimenti sul sito dell’editore. http://www.edizioniilpapavero.com

O sulle principali librerie online:
IBS - http://www.ibs.it/code/9788896847886/petrino-annarita/you-god.html
Mondadori http://www.mondadoristore.it/search/?g=Annarita+Petrino&swe=N&accum=N&gOld=Annarita+Petrino&search-input=active

Feltrinelli
http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/catalogo/searchresults.html?prkw=Annarita+Petrino&cat1=&prm=

Nessun commento:

Posta un commento