giovedì 23 aprile 2015

Giornata mondiale del libro... #ioleggoperchè, insieme a Words!

da Words!

#ioleggoperchè... ditecelo voi!
Oggi è la giornata mondiale del libro. Non vogliamo aggiungere troppo, se non inoltrare un invito a tutti: aprite un libro e perdetevi tra le sue pagine. Intanto cogliamo l'occasione per citare alcuni brani tratti dai lavori dei nostri collaboratori. Buona lettura!


" «Cla...»

«Sì?»
«Vuoi ancora far ingelosire Marg?»
«Perché me lo chiedi?»
«Baciami.»
«Cosa?!»
«Svelto!»
Era pur sempre una finta, ma non voleva trattare Karen come un oggetto.
Le poggiò le mani sui fianchi, delicatamente. Chiusero gli occhi. Claudio
avvicinò lentamente il suo viso a quello di lei. Le sfiorò le labbra, dolcemente.
Poi, sempre più avidamente".
A proposito di noi
di Roberto Baldini - David and Matthaus Editore - Ordinabile in libreria, su e-store, contattando l'autore. Info: wordsonly14@gmail.com.

"L'indomani, primo di febbraio, soltanto Marcella tornerà nella villetta semivuota di via Dei Cedri quando, alle otto in punto, si presenterà l'ufficiale giudiziario per asportare pezzi di ricordi, strappati via come interi pezzi di carne viva da un corpo umano senza anestesia. Giulia ha già detto a Luca che non passerà mai più di lì per il resto della sua vita. Luca, invece, qualche volta ci ritornerà per rivedere la casetta degli attrezzi che aveva tenuto occupati lui e suo padre, tra mille risate, l'intera estate del 2004. Marcella non sa se ne avrà il coraggio ma forse lo farà, se non altro per controllare la crescita del'ulivo messo a dimora con Michele subito dopo la costruzione della villetta, un ulivo che avrebbe dovuto svilupparsi con loro e seguirne gli alterni eventi della vita, fino alla fine..." -
Con le spalle al muro
di Fiorella Carcereri - Edizioni Sensoinverso Acquistabile qua: http://www.ibs.it/code/9788867930838/carcereri-fiorella/con-le-spalle-al.html. O contattando direttamente Fiorella. Info: wordsonly14@gmail.com.

"Ci eravamo lasciati, Roberto ed io, senza alcun proposito, intenzione o promessa. Avevamo fissato una sola regola, rigida e ferrea: interrompere qualsiasi contatto, scritto o telefonico. Il silenzio totale. Per arrivare a capire, sempre che restasse ancora qualcosa da comprendere. E solo il distacco lo rende possibile. Dovevamo lasciar parlare il cuore, lasciar emergere i desideri inespressi, le frasi mai dette, i timori mai svelati..."
Amore latitante
di Fiorella Carcereri - Arpeggio Libero - Acquistabile su:  http://www.ibs.it/code/9788897242369/carcereri-fiorella/amore-latitante.html o contattanto Fiorella.

Info: wordsonly14@gmail.com.

"Dietro alla porta udì dei passi e la voce di papà, che annunciava di avere dimenticato le chiavi. La ragazza si precipitò all’ingresso e aprì. Un uomo brizzolato, con occhi sottili e una mascella forte, entrò. Dietro di lui, Nicolò: fisico inconsistente, una statura inferiore alla media dei coetanei, occhi neri, profondi come un pozzo in cui calarsi per conoscere il lato scuro della luna. Prima che Nicole potesse affondare nel pozzo, il padre la apostrofò, brusco. “Ma come sei conciata?”Si guardò la parte inferiore del corpo, poi abbozzò un sorriso stranito. Le braccia incrociate scesero davanti a lei, cercando di nascondere le gambe, osservate dal ragazzino. “Mi è successo un incidente.” balbettò, mentre indietreggiava, come un gambero sulla spiaggia, il volto tinteggiato dal pennello di una figuraccia. Compì i primi passi lentamente, mentre annunciava che il pranzo era pronto. “Arrivo subito.” disse, prima di fiondarsi nella camera per infilare i primi pantaloni che le sarebbero capitati a tiro. Prima di fuggire dalla sua immagine riflessa, considerò ancora quegli occhi: gli occhi di un adulto-bambino, che sembravano esserle entrati dentro, per decifrare il codice del suo disagio".

Magnitudo apparente
(Lettere Animate Editore)  - Roberta De Tomi - Disponibile sui migliori e-store (solo ebook). http://www.amazon.it/Magnitudo-apparente-Roberta-De-Tomi-ebook/dp/B00IYGJXTQ - Info: contattare Roberta o wordsonly14@gmail.com.


""Wow, ancora non posso crederci: domani sera esco con Sabrina". Non sei al settimo cielo, ti sei trasferito su un’altra galassia. E, naturalmente, tocca a me riportarti sul pianeta Venere (almeno siamo sul sistema solare). A proposito: non è vero che le donne vengono da Venere e gli uomini da Marte. Si tratta di uno dei tanti luoghi comuni da cancellare, insieme all’idea che basti essere "uomo", o meglio, "maschio/macho", per conquistare una donna. Cancella anche l’idea che, una volta ottenuto il suo numero, o il primo appuntamento, tu ti possa adagiare sugli allori. Il gioco diventa "duro" proprio adesso e, se vuoi fare completamente centro con Sabrina, devi attenerti alle regole.
Cerca di accogliere stimoli, suggerimenti, impressioni e consigli che possano contribuire a migliorarti. Migliorare te stesso non significa iscriverti a un corso di pesi massimi per arrivare a concorrere a titolo di Mister Olympia; nemmeno significa impararti a memoria l’opera omnia di Kant per travolgerla con la tua erudizione. Migliorarti significa impegnarti a fondo in quello che sai fare meglio, per distinguerti".

Come sedurre le donne
- Roberta De Tomi - HOW2 Edizioni - In vendita sugli e-store, solo ebook. http://www.amazon.it/COME-SEDURRE-LE-DONNE-svelarti-ebook/dp/B00ISC1CK4
Info: contattare Roberta o wordsonly14@gmail.com.


"Il giorno in cui Hetzal si trasformò in drago mise la parola fine alla tranquillità del principato di Malamorn. Fino a quel momento Malamorn era stata una delle Signorie meno turbolente dell’intero Anterland.
La popolazione era pacifica, dedita al commercio e allo studio delle arti liberali. Da almeno tre secoli non si erano combattute guerre entro i suoi confini e l’esercito aveva partecipato a forse un paio di scaramucce nel corso dei passati sessant’anni.
L’amenità dei paesaggi del piccolo regno lo rendeva una delle mete favorite per viaggiatori e pellegrini. Le chiese della capitale Halamern, infatti, richiamavano persone da ogni parte del continente. I suoi porti erano approdo sicuro per le navi e le sue associazioni commerciali intessevano rapporti e scambi lungo le principali rotte. Infine, ad ovest, una catena montuosa proteggeva i confini e scoraggiava eventuali invasioni
".
Il drago di Malamorn
(racconto) di Ophelia Osti Merizzi.
http://neroinchiostrosottopelle.blogspot.co.uk/
Info: wordsonly14@gmail.com.


Nessun commento:

Posta un commento