venerdì 10 luglio 2015

Intervista a Hunter H. Gilmour: con Unforgettable Rain l'eros fa sempre rima con l'amore e con la classe, tra Caldwell e Ward

Quattro chiacchiere con il
misterioso Hunter H. Gilmour sul
racconto "Unforgettable Rain"
(Delos)
di Roberta De Tomi

Il suo cognome non lascia indifferenti, ci ricorda un "certo" musicista (e che musicista! Se vi dico Pink Floyd, forse avete capito!). Ma il fascinoso Hunter H. Gilmour non orbita intorno alla sfera musicale, almeno non strettamente, anche se chiacchierando con lui in modo informale, scopro che tra le sue preferenze annovera anche la storica band britannica; Hunter, lettore onnivoro, è un autore di racconti erotici. Uno di questi è stato pubblicato da Delos in formato digitale. Si tratta di una storia sensuale ma mai estranea a quel grande motore di vita ed emozioni che è l'amore. Il nostro autore ci parla di questo lavoro, intitolato Unforgettable Rain. E la domanda che sorge è... se per legge l'amore dovesse essere scandito da un timer, che cosa accadrebbe nel caso di una coppia molto speciale?



Ciao, Hunter, benvenuto! Raccontaci qualcosa di te e di come è nato Unforgettable Rain.
Ciao a te, Roberta, e grazie per il tempo che mi dedichi. Raccontare di me? Amo leggere, appena ho cinque minuti liberi mi fiondo sull’ultimo libro acquistato. E poi scrivere… riesco a esprimere me stesso con la scrittura. O almeno mi piace pensarlo… Unforgettable Rain nasce dalla voglia di vivere un amore disperato, un qualcosa di difficile che però ci appaga. E negarci la possibilità di amare per più di un anno… Non so, riesci a immaginare un divieto più doloroso? Forse quello di respirare…

Chi sono i protagonisti e che cosa devono affrontare?
I protagonisti di questa storia sono due ragazzi, Murray e Rain, che vivono alla giornata. Amici, musica, un’avventura…  Anzi, tante avventure, poiché in un futuro prossimo il Governo, per evitare suicidi e omicidi passionali, escogiterà un tema per inibire l’amore. In poche parole, dopo un anno, i due innamorati si scorderanno completamente dei loro sentimenti, divenendo all’istante due estranei. Murray e Rain erano felici, per loro questa costrizione non era un problema. Vivevano sesso e amore con semplicità e gioia. Purtroppo (o per fortuna) dopo il loro incontro, le cose cambieranno, e faranno di tutto per combattere il destino imposto da subdoli burocrati, rischiando anche la vita…

Chi sono invece gli altri personaggi?
Gli altri protagonisti di questa vicenda sono due. Il primo è il dottor Bowness, uno scienziato che ha da sempre lottato contro questa stupida legge, e forse è davvero riuscito a inventare un siero che inibisce il dispositivo del governo. L’altro protagonista? Il governo… Si vedrà poco, ma ogni suo gesto sarà importante…

Per i racconti precedenti non hai optato per una precisa location, in quanto la tua intenzione è sempre stata quella (almeno fino a oggi) di raccontare storie che potrebbero essere collocabili in qualsiasi area geografica/ambiente. È così anche per questo tuo lavoro? C’è una location precisa ed eventualmente, che ruolo ha nella vicenda?
Anche questa volta sono rimasto coerente con la mia scelta, nonostante abbia un progetto nel cassetto che cambierà questo mio stile. Per Unforgettable Rain mi sono ispirato a un qualcosa di tetro e steampunk, un incrocio tra una New York post-moderna e la Caldwell di J.R. Ward.

Quali sono i temi principali che hai voluto sviluppare?
L’amore, sicuramente. E la passione. Non confondiamo due persone che si amano con passione con becero sesso da guardoni. La fusione di due corpi non dev’essere vista come una cosa negativa.  Scrivere un erotico per la massa significa usare termini espliciti e narrare scene che molti di noi non hanno vissuto (un’orgia, prendersi a frustrate, scene gay/lesbo, sesso a tre…)
Erotico significa emozionare con le parole senza scadere nel volgare, vuol dire provare sensazioni piacevoli leggendo anche soltanto di lui che la spoglia prima di fare l’amore….

Dal punto di vista delle ispirazioni, chi o cosa ti ha ispirato per la realizzazione di questo lavoro?
Affermiamo sempre che l’ispirazione parte da noi, nessun “fattore esterno” ci ha contagiati, è tutta farina del nostro sacco… Naturalmente non è così, ogni cosa influenza la nostra vita. Come la già citata J.R. Ward, le sue opere sono tra le mie preferite. E tanti altri scrittori, come Gabriella Genisi, Jackie Collins, Stefano Di Marino, Andrea Carlo Cappi, Andrea G. Pinketts…

E per quanto riguarda la tecnica di scrittura e lo stile, come hai operato? 
Prima di tutto butto le idee sul foglio bianco, quindi rileggo e cerco di “smussare gli angoli”.
Penso come un editor, quindi mi metto nei panni del lettore, magari occasionale, che ha bisogno di essere preso per mano senza essere stupito con inutili effetti speciali, e gli comunico le mie emozioni.

Nell’ideazione e nella scrittura di questo lavoro, su cosa ti sei voluto focalizzare, cosa, invece, hai evitato, sia rispetto allo sviluppo della trama sia rispetto alla tecnica narrativa?
Ovviamente la passione doveva essere la protagonista assoluta, il vero elemento trainante. Ho voluto descrivere scene di sesso (e amore) che fossero “calienti” ma non descritte in un’escalation come nelle trame dei film hard, dove si parte dal sesso orale per finire con chissà che… La storia deve essere seguita, i racconti erotici che utilizzano interludi mosci e scontati per poter descrivere un’altra scena di sesso non mi sono mai piaciuti. Il sesso deve farla da padrone, ma non deve essere l’unico protagonista.

Che cosa significa per te avere scritto questo lavoro? Che tappa costituisce nel tuo percorso di autore?
Ogni volta che scrivo qualcosa è come se donassi una parte di me. In realtà non mi sembra di avere una parte mancante. Anzi, se non l’avessi donata, avrei qualcosa in più, certo, ma un qualcosa che vorrei condividere con gli altri. È la prima opera che pubblico con un grande editore, la Delos, e ne sono onorato, poiché molti autori che amo scrivono per questa fantastica realtà…

Cosa significa per te avere pubblicato con Delos?
Un onore, un traguardo raggiunto ma anche un punto per ripartire più carico, una grande famiglia che mi ha accolto a braccia aperte. E farò di tutto, per non deluderla.

Dove possiamo trovare il libro?
Il libro è ordinabile online, per esempio su Libreriauniversitaria.it, e naturalmente sul sito della casa editrice. http://www.delosstore.it/ebook/47825/unforgettable-rain/

Hai già qualche nuovo progetto in testa o nel cassetto? Puoi darci qualche anticipazione?

Qualche nuovo progetto? Certo, anche di più, ogni giorno vengo bersagliato da idee e le annoto dove capita: sul pc, su di uno scontrino, sul cellulare…  Anticipazioni? Per ora è prematuro…

Cosa vorresti scrivere oppure, cosa sogni nel futuro di autore? Un incontro, un libro, un evento…
Cosa vorrei scrivere? Vorrei… scrivere. Sembrerà banale, ma è così. Certo, ci deve essere l’amore, altrimenti mi blocco… Un incontro? Con tutti gli autori che stimo e che mi regalano ore d’immensa felicità. Qualcuno l’ho già conosciuto, e pian piano… Un evento? Beh, mi piacerebbe molto presentare le mie opere a “Le Trottoir”…

Se vuoi aggiungere qualcosa…
Aggiungere qualcosa? Eh, ne avrei… Dico solo questo, e mi rivolgo a tutti, autori e non: leggete!
Leggere arricchisce le persone, ci fa maturare… non ce ne accorgiamo ma è così. Se soltanto immaginaste quanto è vitale leggere, quanto è piacevole, terapeutico…

Hunter: Grazie a chi ha letto le mie parole (queste dell’intervista e, magari, le mie storie), e grazie a te, Roberta, per la squisita ospitalità.


Grazie a te Hunter... e ora, su Unforgettable Rain:
una società in cui l'amore è "a scadenza" per legge. Un amore che profuma di eternità. Come possono fare, Murray e Rain, a vivere la loro relazione liberamente? Lo scoprirete leggendo!

Scheda tecnica del libro
Unforgettable Rain
di Hunter H. Gilmour
Casa Editrice: Delos/Delos Digital
Genere: Erotico
Pagine: 30
Formato: E-book, € 1,99

Nessun commento:

Posta un commento